Novara, arriva la firma: Ronaldo è un calciatore azzurro

Ronaldo con la maglia dell'Empoli
Ronaldo con la maglia dell'Empoli
- 68825 letture

Alla fine è arrivata la fumata bianca. Dopo una trattativa durata settimane e con la firma che, seppur prevista, continuava a slittare, il centrocampista Ronaldo Pompeu da Silva è da oggi ufficialmente un giocatore del Novara Calcio.

Identikit   Centrocampista centrale, classe 1990, brasiliano dello stato meridionale di Santa Catarina (lo stesso della Chapecoense tristemente balzata agli onori della cronaca), Ronaldo è un calciatore che ha nel tocco e nel tiro le armi migliori. Può giocare in tutti i ruoli centrali del campo, da mediano basso fino a trequartista. Manca nella sua carriera un salto di qualità che, atteso, non è ancora arrivato. Per le qualità balistiche il totale delle reti segnate è insufficiente.

Carriera  Proveniente dal settore giovanile del Mantova, ha disputato la sua prima stagione coi virgiliani nel campionato Primavera 2008/09. Le buone prestazioni nel campionato seguente hanno spinto l'allora tecnico Michele Serena a farlo esordire in Serie B nell'aprile del 2010 (sconfitta 1-0 a Brescia). Da lì a fine stagione, Ronaldo collezionerà i suoi primi dieci gettoni in B. A fine stagione il Mantova fallisce, il brasiliano sceglie Padova. Coi veneti vive una stagione da comprimario con sole 11 presenze, ma trova la sua prima rete da professionista in carriera segnando a Livorno in un pirotecnico 3-3. A fine anno si svincola e si accasa a Grosseto, ancora in B. Con i toscani nel campionato 2011/12 mette insieme 23 gare, nel successivo le cose vanno meno bene e dopo sole 7 gare disputate a gennaio scende in Lega Pro a Catanzaro dove in pochi mesi raccoglie 13 presenze in campionato. Nel 2013/14 rimane in Toscana ma si sposta ad Empoli, dove fa quasi da tappezzeria in una squadra che domina la B e torna in serie A. Solo 5 caps per lui, una proprio contro il Novara al "Piola". La stagione successiva è la migliore per Ronaldo ma anche la più sfortunata: va in prestito alla Pro Vercelli, comincia benissimo la stagione con 2 gol e 2 assist nelle prime sei gare di campionato. E' un titolare fisso per mister Scazzola ma a novembre si rompe il crociato, compromettendo quella che poteva essere la stagione del salto di qualità per il sudamericano. Rientra ad aprile, in tempo per segnare la sua terza rete al Crotone, chiude la stagione con 4 assist. L'anno seguente è ancora con più ombre che luci, ricomincia la stagione ad Empoli dove può finalmente esordire in Serie A. Tre spezzoni fino a gennaio, per poi passare definitivamente alla Salernitana in B, con 9 presenze fino a fine campionato. Il resto è storia recente, col 2016/17 che rappresenta la stagione in cui Ronaldo ha giocato di più, con 31 gare all'attivo e una rete nell'ultimo turno a Perugia. Per 21 volte è stato schierato dall'inizio dai granata campani, subentrando in 10 occasioni. Il suo score totale è di 112 gare di B con 5 reti, 3 presenze in A, 13 in Lega Pro. Con le due gare disputate in Coppa Italia, il suo totale nei campionati professionistici è di 130 gettoni di presenza.

Stefano Calabrese