Alicese corsara ad Arona, la rimonta vincente è firmata Fiorenza

Le due squadre schierate
Le due squadre schierate
- 37458 letture

L’Alicese conquista ad Arona la terza vittoria consecutiva ed irrompe prepotentemente in zona play-off superando la formazione di Porcu che subisce il secondo stop di fila dopo quello di Verbania e dopo essere stata al comando dell’Eccellenza un paio di settimane fa scende ulteriormente in classifica. Match equilibrato con l’Arona che si è fatto preferire nel primo tempo dove ha sfiorato in almeno tre circostanze il vantaggio, la ripresa ha visto l’Alicese cambiare marcia dopo lo svantaggio e sfruttare la maggior profondità ed efficacia della propria panchina, Menabò, Torrau e Fiorenza che ha firmato il decisivo 2 a 1 hanno dato quel qualcosa in più che si è rivelato determinante ai fini del risultato.

Polveri bagnate Fin dalle prime battute è un match equilibrato, l’Arona si presenta alla sfida senza Pescarolo e Lipari, torna Vergadoro dopo l’infortunio, l’Alicese si schiera con un 4-3-1-2 con Moreno Marteddu a supporto di Valenza e Mancuso, Menabò parte dalla panchina. La prima chance è per l’Arona, Vergadoro lavora un bel pallone sulla fascia sinistra e serve Mostoni che da ottima posizione non inquadra la porta, gli ospiti rispondono al 12’ con una punizione di Baracco centrale e soprattutto al 23’ quando Mancuso si libera con un contatto dubbio di Palmieri (che a seguito di questa azione dovrà uscire) e calcia su Ferraro che è bravo a chiudergli lo specchio della porta. L’Arona si fa preferire nella seconda parte della prima frazione, al 29’ Vergadoro centra una clamorosa traversa, al 39’ colpo di testa di Ballgjini che termina a fil di palo e per poco non sorprende Rainero; quando tutti aspettato il duplice fischio i padroni di casa hanno ancora due occasioni, Vergadoro su invito di Ballgjini calcia alto da posizione decentrata, l’attaccante aronese mentre rientra a centrocampo viene servito da un giocatore avversario, si invola verso Rainero che supera ma a porta vuota calcia incredibilmente fuori tra lo stupore del pubblico di casa che era già pronto a festeggiare la rete del vantaggio.

Rimonta vincente I primi dieci minuti della ripresa vedono continui capovolgimenti di fronte ed occasioni da entrambe le parti, l’Alicese spreca subito una ripartenza potenzialmente pericolosa e sull’azione successiva l’Arona passa in vantaggio con il solito Vergadoro che è bravo a seguire e ribadire in rete dal limite dell’area una ripartenza da lui stesso cominciata con un pallonetto su Rainero in uscita, la difesa vercellese allontana male e l’attaccante è preciso ad infilare la porta difesa da due difensori ospiti; Yon si gioca subito la carta Menabò che si rende immediatamente pericoloso con un sinistro alto sulla traversa, l’Arona all’8’ ha la chance per raddoppiare con Tinaglia che scatta sul filo del fuorigioco e cerca di superare Rainero con un pallonetto ma l’estremo ospite tocca quel tanto che basta per rallentare la corsa della sfera e permettere alla propria difesa di rinviare, due minuti più tardi l’Alicese pareggia con Valenza che è il più lesto a ribadire in rete un salvataggio di Ferraro su Mancuso, nella circostanza la difesa di casa poteva sicuramente fare qualcosa in più per evitare l’uno a uno. Il match gira, l’Arona fatica con il passare dei minuti a proporre delle trame interessanti mentre i subentrati dell’Alicese fanno cambiare marcia alla formazione di Yon che si vede annullare la rete del 2 a 1 al 22’ quando Mancuso ben imbeccato da Valenza viene segnalato in fuorigioco, vantaggio rinviato di un quarto d’ora circa, al 36’ Fiorenza entrato da due minuti risolve una mischia in area con un preciso diagonale che non lascia scampo a Ferraro; l’Arona si getta in avanti con la forza della disperazione ma non ha né le energie né la lucidità per riagguantare il 2 a 2 anzi in pieno recupero rischia di subire con Menabò il tris ma il sinistro del mancino granata fa la barba al palo.

ARONA-ALICESE 1-2

Rete: 4’st Vergadoro (AR), 10’st Valenza (ALI), 36’st Fiorenza (ALI).

Arona (4-3-2-1): Ferraro; Notte, Palmieri (27’ Reale), Viganò, Tinaglia; Romano (29’st Castanò), Loew (39’st N’Tiri), Girardi (23’st Bottone); Mostoni (23’st Stissi), Ballgjini; Vergadoro. A disposizione: Sivero, Fortis. All. Porcu

Alicese (4-3-1-2): Rainero; Ramundo, Marteddu C., Branca, Gusu (39’st Piccinino); Meo De Filippi (5’st Menabò), Comotto (27’st Fiore), Baracco (15’st Torrau); Marteddu M,; Mancuso, Valenza (34’st Fiorenza). A disposizione: Depperu, Pane. All. Yon

Arbitro: Carboni di Nichelino

Note: Corner 4-5. Ammoniti nessuno per l’Arona, Ramundo, Gusu, Piccinino e Fiorenza per l’Alicese. Spettatori 150ca.

Marco Dho