Bigi soddisfatto: "Punti importanti ma la rosa è corta"

Francesco Bigi
Francesco Bigi
- 42882 letture

Può essere considerata soddisfacente la vittoria di misura ottenuta dal Dormelletto di fronte al Trecate, una delle compagini che meglio hanno approcciato questo avvio di stagione. Anche mister Francesco Bigi è dello stesso avviso e si tiene stretto un successo arrivato pur non giocando la gara migliore di questo inizio di campionato: "Se devo essere sincero abbiamo giocato partite molto migliori raccogliendo meno punti; con il Trecate siamo partiti bene, facendo gol quasi subito, ma poi ci siamo praticamente solo difesi facendo veramente poco in fase offensiva. Probabilmente il succo del discorso è che se si gioca bene alla lunga i punti in qualche modo ritornano: questa domenica meritavamo meno ma abbiamo portato a casa il risultato, domenica scorsa invece abbiamo fatto una buonissima partita e abbiamo perso. Alla fine i punti che abbiamo in questo momento sono quelli che abbiamo meritato".

Ancora più importante questa vittoria lo diventa se si considera che il Dormelletto è sceso in campo in formazione rimaneggiata, senza alcune dei suoi giocatori di punta costretti, per vari malanni, a dare forfait: "E' vero che stiamo facendo fronte in questo momento a tante assenze, sabato notte è stato male anche il nostro esterno basso e con il Trecate ho dovuto far esordire Picariello che si allena con noi solo da una settimana, è un 2000 e fino ad ora aveva giocato solamente negli Allievi a Lesa. Questa domenica però ho visto una squadra con la voglia di portare a casa il risultato e questa è la cosa veramente importante".

Dopo queste prime giornate di campionato, in cui il Dormelletto ha raccolto sette punti, quale dev'essere considerato l'obiettivo di questa squadra, partita a fari spenti per i tanti cambiamenti occorsi sia nella rosa che nella società? Bigi considera corta la coperta in questo momento e auspica ci possa essere qualche cambiamento nelle prossime settimane: "La società con me è stata chiara nel chiedermi niente di più di un campionato tranquillo; fino a questo momento il nostro cammino non è stato però propriamente tranquillo perché se è vero che in casa qualche risultato è arrivato, poi in trasferta non riusciamo ad esprimerci allo stesso modo. Sono soddisfatto e fiducioso per come stanno lavorando i ragazzi ma sappiamo che non è facile anche perché ci sono andati via un centrale e un attaccante e per ora la società non ha potuto rimpiazzarli; la rosa è corta, se si fa male qualcuno andiamo subito in difficoltà. Con tutti i giocatori a disposizione secondo me questo Dormelletto può fare un bel campionato però si sa che durante una stagione questo non accade mai perché gli infortuni e le squalifiche ci sono per tutti quindi avere poche possibilità di scelta sicuramente non aiuta a raggiungere gli obiettivi".

Carmine Calabrese