Il Basso nel recupero spegne le speranze Branzack

Jatta, centrocampista del Basso Novarese
Jatta, centrocampista del Basso Novarese
- 42653 letture

E' andato veramente ad un passo dal conquistare il primo punto contro una compagine di Seconda categoria, il Branzack United; un punto che per la squadra di Luca Frigo avrebbe significato momentaneo primato nel proprio girone di Coppa dopo il pareggio a reti bianche con il Caltignaga. Sogno spezzato al penultimo minuto del recupero quando Merzoni si è messo in tasca la propria doppietta togliendo le castagne dal fuoco per un Basso Novarese brutto e involuto, che ha faticato non poco per avere ragione dei meno quotati avversari.

Avvio promettente Le difficoltà del Basso Novarese appaiono ancora più inspiegabili a chi, dopo aver assistito al primo quarto d'ora di dominio ospite, preconizzava un facile successo per la compagine di Antonini. Il Basso Novarese ha preso da subito campo e pallino del gioco, mettendo in chiara difficoltà i padroni di casa: al 4' Marchi perde un pallone sanguinoso nella propria trequarti che Calligaris non riesce a trasformare in rete per il pronto intervento di Sinesi, che si accartoccia sul destro dell'attaccante avversario; un minuto dopo Mirabelli dalla distanza obbliga il portiere di casa alla plastica deviazioni in angolo. Ci prova anche Zoppini all'11' su punizione, un fendente che esce di un soffio, mentre al 12' ancora Sinesi è protagonista nel chiudere con il corpo sul tiro di Calligaris. Al 16' però il Branzack si scioglie e il coast to coast palla al piede di Ardizio suona la carica anche se la conclusione della punta non trova la porta. La squadra di Luca Frigo prende le misure e non soffrirà più per tutto il primo tempo, mettendo anzi paura agli avversari: alla mezz'ora ancora Ardizio addomestica al limite il tocco di Alessandro Miglio, fa perno su Frattini ma conclude a lato. Al 32' Marchi va altissimo su azione d'angolo incornando fuori dallo specchio. Il Basso Novarese fatica a ribaltare l'azione e solamente al 35' fa qualcosa di buono con Merzoni che inventa un corridoio per Thiam obbligando Marchi agli straordinari per concedere solamente l'angolo.

Proteste scroscianti Ancora una volta è illusorio l'avvio del Basso Novarese che anche nella ripresa scende meglio in campo degli avversari anche per l'ingresso illuminante di Quaglino al quale bastano venti secondi per infiocchettare un pallone sul quale la progressione di Merzoni conclusa da un diagonale che Sinesi non può raggiungere valgono il vantaggio ospite. Il Branzack rischia di capitolare definitivamente al 5' quando Sinesi si salva sulla puntata rasoterra del velenoso Merzoni ma al 10' la musica cambia perché Marco Frigo supera in velocità sull'out di destra Bono e, sull'uscita di Scoppa, inventa un tocco sotto che supera il portiere e che i difensori in maglia nera in affannoso ripiegamento non riescono a togliere dalla porta sguarnita. E' il pari insperato per il Branzack United che dà il là ad una nuova partita. Il Basso Novarese, gelato dal pareggio, rivede i fantasmi della prima frazione e i padroni di casa ne approfittano: al 14' la bordata dalla distanza di Alessandro Miglio è fuori bersaglio, così come il tiro di Bedon sul fronte opposto al 21', che ha potenza ma non la giusta mira. Vicinissimo al nuovo vantaggio il Basso Novarese al 29' quando Barbero svirgola in area servendo Calligaris che calcia a colpo sicuro incocciando nella miracolosa risposta di Sinesi, ma lo stesso capita al Branzack al 34' quando Cattaneo si libera al limite dell'area e lascia partire una traiettoria che timbra il palo alla sinistra di Scoppa. L'ultimo quarto d'ora è pura sofferenza per i padroni di casa che cercano con i denti di opporsi all'assedio avversario, che non riesce a bucare l'attenta difesa di casa fino al 48' quando Quaglino si sovrappone sul tocco di Stortini mettendo un pallone sul dischetto del rigore che Merzoni trasforma nella vittoria ospite. Prima e dopo la rete dell'1-2 feroci le proteste della panchina di casa che costano l'allontanamento prima al tecnico Luca Frigo e poi al dirigente accompagnatore Paolo Frattini ma che non cancellano la prestazione generosa offerta dal Branzack United.

BRANZACK UNITED-BASSO NOVARESE 1-2

Reti: 1'st Merzoni (BN), 10'st Frigo (BU), 48'st Merzoni (BN).

Branzack United (4-3-1-2): Sinesi; L. Miglio, Marchi, Rasi (37'st Nacca), Barbero; M. Frigo (21'st Airoldi), Graziano, Cattaneo; Ales. Miglio (33'st Alb. Miglio); Bonini (9'st M. Bovio), Ardizio (31'st Gnemmi). A disposizione: Mattachini, G. Bovio. All. L. Frigo.

Basso Novarese (4-4-2): Scoppa; Luminiello, Zoppini, Frattini, Bono (20'st Zanetti); Merzoni, Fava (9'st Jatta), Bedon, Mirabelli (17'st Stortini); Calligaris (31'st Milas), Thiam (1'st Quaglino). A disposizione: Pepe. All. Antonini.

Arbitro: Gallina di Novara.

Note: Ammonito Airoldi per il Branzack United. Espulsi al 45'st l'allenatore Frigo e al 48'st il dirigente P. Frattini, entrambi del Branzack United ed entrambi per proteste.

Carmine Calabrese