Domenica no per Gozzano e Borgosesia, vola la Caronnese

La dirigenza del Borgosesia
La dirigenza del Borgosesia

Il Gozzano perde in un colpo solo la vetta della classifica, la seconda partita consecutiva e la striscia di vittorie al D’Albertas che durava da 16 partite con la sconfitta interna nel big match di giornata contro il Como, le reti di Falla e Molino rendono inutile il momentaneo pareggio di Capogna consentendo alla Caronnese vincente con la doppietta di Corno e il solito Massaro a Borgaro di staccare i novaresi di tre punti. Al terzo posto rimane la Pro Sesto che espugna Voghera con le reti di Viganò e Duguet, si affaccia in zona play-off la Folgore Caratese che vince ad Olginate in una delle cinque vittorie a domicilio della giornata; male il Borgosesia, i ragazzi di Didu disputano una delle peggiori partite stagionali  e perdono contro l’ex fanalino di coda Castellazzo, Innocenti e Carussi i marcatori per i padroni di casa mentre la rete di Vitali serve solo per le statistiche. Tre i pareggi di questo sedicesimo turno, finiscono 1 a 1 Bra-Varesina e Inveruno-Derthona, a reti bianche il match di Varese tra i biancorossi e il Seregno che esce dal “Franco Ossola” con un punto prezioso. In chiave play-off importante successo del Chieri sul Pavia, decide Di Lernia mentre per la zona calda della classifica Dejori in un colpo solo permette all’Arconatese di vincere a Casale e superare proprio i nerostellati che finiscono il match in nove uomini.

Marco Dho