Vittoria salvezza Arona, 3-0 alla Juventus Domo

Arona-Juventus Domo
Arona-Juventus Domo
- 66521 letture

Vince e fa un bel balzo in avanti in classifica l'Arona di mister Porcu che batte la Juventus Domo con un netto 3-0, risultato forse troppo pesante per quello mostrato in campo da parte delle due squadre, entrambe poco brillanti dal punto di vista del gioco. La vittoria è comunque meritata da parte dell'Arona che ha se non altro il merito di approfittare al meglio delle occasioni concessegli da una difesa avversaria in certi casi troppo superficiale e disattenta. 

Subito Ntiri Parte forte l'Arona che già al 2' sblocca il match portandosi in vantaggio grazie al tocco vincente di Ntiri Opoku, bravo a raccogliere in area un suggerimento dalla sinistra di Bonetti. Sarà ottima la prestazione del numero 9 dell'Arona anche nel resto della partita, ma nell'occasione la Juventus Domo si è fatta cogliere impreparata quasi dimenticandosi l'attaccante di casa che ha così potuto battere a rete indisturbato. Non manca comunque la reazione degli ospiti che grazie alla qualità dei suoi giocatori più offensivi riesce talvolta a creare qualche pericolo in area aronese. Al 21' un cross dalla destra di Piccirilli trova tutto solo in area Kate che colpisce di testa da pochi passi trovando però la pronta risposta di Sivero. Le due squadre sono molto chiuse e non è facile per i ventidue giocatori in campo trovare il varco giusto per colpire a rete. Al 26' un cross dalla destra di Samà trova ancora una volta Kate libero in area, ma il colpo di testa del numero 4 ospite è fuori misura. Al 34' Romea approfitta di un errore in disimpegno da parte degli avversari rubando palla sulla trequarti e involandosi verso la porta prima di calciare a rete senza riuscire a inquadrare lo specchio della porta. È bravo in questo caso Piscopo a disturbare l'attaccante aronese senza permettergli di trovare l'equilibrio giusto per concludere a rete. Prima della pausa la Juventus Domo prova ancora una volta ad agguantare il pareggio con il bel tocco in area di Laratta per Cartini che solo davanti al portiere non riesce a battere a rete anche per il pronto intervento di Sivero.

Blackout Domo Il secondo tempo inizia in sordina con le due squadre che si affrontano su un piano di sostanziale parità senza però riuscire mai a rendersi pericolose. A segnare la ripresa e a decidere il match ci sono i due gol dell'Arona, nati entrambi da blackout difensivi della Juventus Domo. La prima rete giunge al 15' quando Romea entra in area dalla sinistra e con una bella parabola batte Fovanna sul secondo palo; ottima la conclusione di Romea, ma il modo in cui il numero 10 si è avventurato in area di rigore è stato fin troppo semplice. Quattro minuti dopo, al 19', una punizione dalla destra calciata da Tinaglia trova il colpo di testa vincente di Mochi che insacca alle spalle di Fovanna. Bastano una manciata di minuti dunque e la partita si spegne improvvisamente. L'Arona non ha più bisogno di affondare il colpo e la Juventus Domo - che nel primo tempo aveva comunque fatto intravedere qualcosa di interessante con i suoi uomini di maggiore qualità come Piccirilli, Laratta e Samà - si arrende senza provare neppure a riaprire la partita. I minuti finali scorrono così in attesa del triplice fischio, che arriva quando il vero match è finito da tempo. 

 

ARONA-JUVENTUS DOMO 3-0

Reti: 2' Ntiri Opoku, 15'st Romea, 19'st Mochi.

Arona: Sivero, Notte, Tinaglia (38'st Bottone), Pescarolo (46'st Fraglica), Mochi, Viganò, Loew (43'st Anelli), Romano, Ntiri Opoku (31'st Girardi), Romea (38'st Centani), Bonetti. A disposizione: Celegato, Pellicelli. All.: Porcu.

Juventus Domo: Fovanna, Carrera, Piazza, Kate (28'st Lenz), Piscopo, Piccirilli, Bogani (4'st Falcioni), Cartini (11'st Appetito), Laratta, Casas (22'st Guerra), Samà (11'st Pesce). A disposizione: Cantatore, Viscomi. All.: Mellano.

Arbitro: Billone di Nichelino.

Note: Ammoniti Ntiri Opoku per l'Arona, Piazza, Carrera e Laratta per la Juventus Domo.

Michele Conchedda