La zampata di Frassi è letale per il Momo

- 30207 letture

Tanti i motivi d'interesse nella gara tra Momo e Sizzano. I padroni di casa hanno la necessità di conquistare i tre punti per contenere gli attacchi del Vogogna e schierano dal primo minuto il neo acquisto Grieco, arrivato da pochi giorni dalla Ro.Ce. e tesserato al primo giorno utile di mercato; sul fronte opposto i ragazzi di Paladin vogliono dimostrare di non meritare una classifica che li vede nei bassifondi dall'avvio del campionato, strappando punti sull'ostico campo della capolista. Il tutto nella bella cornice di pubblico del "Comunale" di Momo dove la squadra di Miserotti, stazionando nei piani alti della classifica, ha riportato tanta gente.

Frassi decisivo Cambia modulo il Momo per fare posto a Grieco, arretrando le posizioni di Bugnolo e Gaboli che giocano rispetto al solito sulla linea dei centrocampisti, con Rinaldi che agisce da trequartista alle spalle del neo arrivato. I primi dieci minuti di studio però mettono in mostra un Sizzano molto ben messo in campo e attento soprattutto in mediana dove rientra dal primo minuto Frassi. Al 14' è l'ex Bouzida a farsi vedere dalle parti di Poverino con un tiro molto insidioso, pochi minuti dopo ci prova Grazioli con un colpo di testa che finisce alto sopra la traversa. Al 21' arriva la prima palla gol del Momo: Rinaldi batte una punizione dal lato sinistro, Gaboli prolunga di testa e Cupia con una spettacolare rovesciata impensierisce il portiere ospite; sul capovolgimento di fronte a colpire è però il Sizzano, Bovo batte una posizione su cui la difesa del Momo sbaglia il fuorigioco ed è un gioco da ragazzi per Frassi mettere in rete. Sbanda la squadra di Miserotti, al 33' Bouzida scappa sulla fascia destra e serve Borruto che di precisione cerca di battere Poverino ma il portiere locale respinge. Continuano le difficoltà dei padroni di casa che oltre a non riuscire a esprimere un bel calcio sono costretti anche a sostituire il capitano Parmigiani per infortunio, al suo posto il veterano Carettoni.

Solidità Il Momo inserisce subito Caporale per uno spento Bugnolo in avvio di ripresa, ritornando al 4-3-3 che ha regalato molte gioie finora. E' subito Caporale a farsi notare con una bella giocata che imbecca Grieco che però non controlla il pallone. Al 7' ancora Momo con Rinaldi che dal limite dell’area prova un mancino che non crea problemi a Corciolani. Dieci minuti più tardi altra occasione per il Momo con Gualini che con un bel destro dal limite non trova la porta per poco. Sembra non esserci più nulla da fare per la capolista soprattutto perché l’undici schierato da Paladin è molto solido e la difesa comandata da un Pelosi in giornata di grazia lascia davvero pochi spazi. Al 39' quando Gaboli, servito da una palla di Rinaldi, mette alto di poco da ottima posizione si capisce che la giornata non è positiva per gli uomini di casa. Al 42' il Sizzano può chiudere la partita: Bouzida, tenuto in gioco da Gualini, da solo davanti a Poverino si fa ipnotizzare calciando pianissimo. Non c'è però più tempo per ulteriori repliche e dopo 6' di recupero, concessi a causa di molte ammonizioni e del grande nervosismo sul terreno di gioco, il signor Tassone manda tutti sotto la doccia decretando lo 0-1 che rilancia gli ospiti.

MOMO-SIZZANO 0-1

Rete: 21' Frassi.

Momo (4-4-1-1): Poverino, Gualini, Mastroianni, Ganci, Parmigiani (39' Carettoni), Cupia, Gaboli, Bianco (37'st Biella), Grieco, Rinaldi, Bugnolo (1'st Caporale). A disposizione: Famà, De Girolamo, Alexis, Covini. All. Miserotti.

Sizzano (4-4-2): Corciolani, Mainardi (18'st Lombardo), Iulini, Finetti, Frassi, Pelosi, Grazioli, Soro, Bovo (27'st Carginale), Bouzida (46'st Fracassina), Borruto (12'st Cristino). A disposizione: Cario, Migliavacca, Brumana. All. Paladin.

Arbitro: Tassone di Novara.

Note: Ammoniti Ganci, Rinaldi, Carettoni, Bianco, Grieco, Cupia e Gaboli per il Momo, Borruto, Bouzida, Frassi e Corciolani per il Sizzano. Spettatori 150 ca. 

Gianni Foralosso

Frassi decide la partita
Frassi decide la partita