Calciomercato LIVE

Spareggio-promozione, il Borgolavezzaro si avvicina alla Prima

Fa festa il Borgolavezzaro
Fa festa il Borgolavezzaro

E' un po' strano dover considerare una gara di fine dicembre valevole per la prima giornata di ritorno ma la partita tra Borgolavezzaro e River Sesia aveva tutti i crismi dello spareggio-promozione, con le due squadre appaiate al primo posto con le avversarie a distanza siderale (otto i punti dalla terza prima del fischio d'inizio) che non si incontreranno più in questa stagione. Anche per questo prende ancora più risalto il gol di Capogreco che dà il successo ai padroni di casa, che infatti a fine gara festeggia quasi come si festeggerebbe appunto una vittoria del campionato. Il Borgolavezzaro diventa ora la maggiore indiziata al salto di categoria perché, anche se il cammino resta lungo, il destino è interamente nelle mani dei ragazzi di Rimola.

Al primo tentativo E' altrettanto naturale che, con una posta in palio così alta, le due squadre si presentino in avvio guardinghe e attente soprattutto a non scoprirsi. Dall'impasse iniziale sembrano uscire meglio gli ospiti che al quarto d'ora, sfruttando un ispirato Rimi che travolge gli avversari sulla fascia destra, provano a colpire ai fianchi gli avversari guadagnando però solo un angolo senza conseguenze. Il Borgolavezzaro è forse meno spumeggiante ma ben più incisivo al 25' quando, alla prima vera discesa, mette Luidelli nelle condizioni di servire un assist al bacio per Capogreco che arrivando di gran carriera sul secondo palo trafigge Traversini per il gol che si rivelerà decisivo. Il gol è una mazzata per i sesiani, che ci mettono un po' ad assorbire il colpo lasciando campo agli avversari: al 27' la punizione di Alessio Borgia sorvola la traversa, al 31' un nuovo calcio di punizione dal lato destro disegna un assist per la testa di Marsigliante che sembra trovare il raddoppio senonchè la sua inzuccata va a sbattere contro la faccia bassa della traversa prima di tornare in campo ed essere liberata dalla difesa; al 39' tocca invece a Frantuz nel cuore della propria area respingere il rasoterra ben indirizzato di Cavaliere. Il River Sesia torna a farsi vedere nel finale prima con una conclusione da fuori di Rimi, che ha un rimbalzo strano e costringe Paralovo a lavorare d'istinto con la mano di richiamo (43') e poi con l'ultimo arrivato Acheampong che, arrivato sul fondo, centra un pallone che Bolamperti non impatta ma che raggiunge ancora Rimi la cui conclusione si infrange contro il corpo dell'estremo difensore avversario.

Determinazione tardiva Potenza ridisegna la squadra in avvio di ripresa inserendo subito Morgillo e Francese e i sesiani sembrano beneficiare dei cambi aggredendo maggiormente la trequarti avversaria. All'8' Quaglia viene liberato a tu per tu con Paralovo che si supera per chiudere lo specchio alla punta avversaria, un minuto dopo è Taddi a saggiare i riflessi di Traversini deviando la punizione di Alessio Borgia. Non vuole lasciare il campo senza combattere il River Sesia e l'atteggiamento ospite si vede anche nell'assetto di squadra, con Potenza che passa alle tre punte raccogliendo al 15' un rasoterra di Dimitri che Paralovo legge in maniera corretta. Lo schieramento sesiano si espone però al contropiede del Borgolavezzaro, che in alcune occasioni potrebbe far male ma che viene zavorrato da errori di mira dei propri attaccanti: al 26' Alessio Borgia recupera palla nella trequarti avversaria ma il suo destro si perde alle stelle, sul fronte opposto è Quaglia a rifinire per il volitivo Dimitri sugli sviluppi di un angolo ma la conclusione del terzino termina proprio tra le braccia di Paralovo (34'). Passata l'ora di gioco l'intensità ospite cala vistosamente consentendo al Borgolavezzaro di controllare meglio il match e di costruire, nel finale, i presupposti di un raddoppio che non arriverà: al 37' Alessio Borgia cerca la magia da posizione impossibile colpendo di prima intenzione una palla che rimbalza e mandandola a colpire la traversa a portiere battuto, al 44' Cavaliere imbocca l'autostrada facendo a fette la retroguardia sesiana prima di fermarsi contro l'uscita bassa di Traversini. Il recupero è corposo ma il River non ne ha più: è il Borgolavezzaro a festeggiare vittoria, primo posto e anche un pezzettino di Prima categoria.

BORGOLAVEZZARO-RIVER SESIA 1-0

Rete: 25' Capogreco.

Borgolavezzaro (4-2-3-1): Paralovo; Bricco, Prina, Marsigliante, Santin; Cavaliere, Ruffini; Capogreco (48'st Martella), Taddi, Alessio Borgia, Luidelli (28'st Alessandro Borgia). A disposizione: Ubezio, Sgarbossa, Moro, Rizzotti, Gandini. All. Rimola.

River Sesia (4-2-3-1): Traversini; Ricci (1'st Morgillo), Sasso, Ilaria, Dimitri; Acheampong, Favaglioni; Rimi, Quaglia, Bolamperti (1'st Francese); Frantuz (25'st Ongaro). A disposizione: Saladino, Gili, Trevisio, Marzolo. All. Potenza.

Arbitro: Raineri di Novara.

Note: Ammoniti Luidelli, Bricco, Cavaliere e Ruffini per il Borgolavezzaro, Frantuz e Bolamperti per il River Sesia.

BORGOLAVEZZARO

Paralovo 7: Il Borgolavezzaro vince grazie al gol di Capogreco ma, ancor di più, grazie alle parate in serie del suo portiere che, come il vino, invecchiando migliora.

Bricco 6: Lotta per tutta la durata del match senza lesinare corse e qualche calcione.

Santin 6: Parte male nel primo quarto d'ora, sbagliando molto, ma poi si riabilita giocando una gara di buona levatura.

Marsigliante 6,5: Meriterebbe anche il gol per la pericolosità con cui si presenta in area avversaria.

Ruffini 5,5: Non sempre preciso nel tocco, a volte si fa trovare anche pericolosamente fuori posizione.

Prina 6,5: Con esperienza guida una difesa che sbaglia poco o niente.

Luidelli 6: Punta di movimento portato a svariare, trova i varchi giusti per accendere i compagni.

- 28'st Alessandro Borgia sv.

Cavaliere 6,5: Quando decide di partire palla al piede diventa difficile da contenere per gli avversari. 

Capogreco 7: Ovviamente la sua gara non è solo il gol ma segna un punto che può avere un'importanza capitale.

- 48'st Martella sv.

Alessio Borgia 6,5: E' sempre un piacere vederlo giocare con il pallone tra i piedi, deve solo imparare ad incidere di più.

Taddi 6,5: E' ormai una certezza per un Borgolavezzaro che si appoggia spesso alle sue giocate per fare male.

RIVER SESIA

Traversini 6: Preso in mezzo, può fare poco altro sul gol che indirizza la partita e, forse, il campionato.

Ricci 5: Il Borgolavezzaro sfonda proprio dalla sua parte, inducendo Potenza a cercare altre strade per contenere gli avversari.

- 1'st Morgillo 5,5: Qualche buona iniziativa c'è quando viene gettato in prima linea, anche se viaggia a corrente alternata.

Dimitri 6,5: Forse l'ultimo ad arrendersi tra i suoi, suona la carica ma se arriva solo lui alla conclusione qualcosa bisogna rivedere.

Sasso 6: Gioca con una ferocia che spesso gli viene riconosciuta, ma anche con grande lucidità nell'uno contro uno.

Acheampong 6: Positivo sia in mediana, nel primo tempo, che quando viene portato sulla linea dei difensori nella ripresa.

Ilaria 6: Meglio nel secondo tempo, quando viene lasciato libero di galoppare sul binario esterno per arrivare anche sul fondo.

Favaglioni 5,5: Ha colpi per fare meglio e visione di gioco per orchestrare un gioco a centrocampo che a Borgolavezzaro si è visto solo a tratti.

Bolamperti 5: Pecca un po' di personalismo quando si ritrova la palla tra i piedi. E' arrivato da poco, deve trovare feeling con i compagni.

- 1'st Francese 6: Si piazza nel cuore del gioco a dare una mano concreta ai compagni.

Frantuz 5,5: Controllato in maniera sistematica come si conviene ad un bomber di razza, riesce a raccogliere solo le briciole.

- 25'st Ongaro sv.

Rimi 6: Difficile da contenere per buona parte di gara, va rapidamente spegnendosi nella ripresa quando il River avrebbe più bisogno dei suoi guizzi.

Quaglia 5: Le occasioni migliori dei sesiani capitano sui suoi piedi, le spreca regolarmente dimostrando poca freddezza sotto porta.

Carmine Calabrese