Calciomercato LIVE

Barbieri punta alla salvezza: "Trecate merita la Promozione"

Il Trecate ancora in campo il 30
Il Trecate ancora in campo il 30

E' un Trecate che guarda con grande fiducia al girone di ritorno e conseguentemente al 2018. Le parole sono del passionale d.s. Gaetano Barbieri: "Il nostro obiettivo rimane quello annunciato all'inizio della stagione, ovvero salvarci il prima possibile. Abbiamo le qualità e le potenzialità per farlo. Siamo partiti bene ma poi purtroppo infortuni e squalifiche ci hanno un po' penalizzato. Possiamo pure dire che abbiamo perso delle partite più per dei nostri demeriti che per i meriti degli avversari (la compagine trecatese attualmente è in dodicesima posizione a quota 15 punti, n.d.r.). Trecate è da sempre una piazza storica, e come minimo merita il campionato di Promozione – prosegue il deus ex machina biancorosso – però purtroppo in questi ultimi anni c'è poco interesse attorno al calcio. Noi abbiamo dimostrato che si può lavorare bene anche senza avere un supporto economico di livello. La scorsa stagione con tutti i ragazzi ci siamo fatti un bel regalo, e diciamo che abbiamo deciso di presentare domanda di ripescaggio. C'è infatti da sottolineare che tutti noi ci mettiamo impegno, lavoro e passione nel Trecate Calcio senza un ritorno economico"

- Cosa ne pensa della squadra allestita in questa stagione? 

"Ritengo che la rosa sia importante e competitiva – afferma Barbieri – anche se come sottolineavo su di noi si è abbattuta qualche tegola come l'infortunio di Dedja, giocatore importantissimo in fatto di esperienza e professionalità. Diciamo poi che in attacco siamo sempre un po' “spuntati”: se manca qualcuno rischiamo di andare in sofferenza. C'è naturalmente il discorso giovani da tenere ben presente, e quindi gli spazi sono pochi. Abbiamo anche perso per infortunio Franco Simone, su cui contavamo molto, il portiere Ciolino, Bersezio e Marco Maglione. Sono assenze pesantissime. Abbiamo poi smarrito strada facendo anche un po' di freschezza mentale e questo in termini di punti ci è costato indubbiamente parecchio"

- E toccando il capitolo arbitrale? 

"Direi che abbiamo pagato nostro malgrado parecchi “infortuni” durante il girone di andata. L'episodio di Oleggio mi pare emblematico: siamo poi andati in Federazione, scusandoci. Ma Trecate merita maggiore rispetto"

- Cosa chiede al 2018? 

"Di salvarci il prima possibile. Meglio farlo direttamente senza passare dai playout. La Promozione può essere una vetrina importante – conclude – anche per qualche imprenditore che potrebbe avere il desiderio di investire in futuro nella società. E quindi puntare a qualcosa di più".

 Sono due le “sgambate” in programma per l'undici del trainer Marcello Mantegazza tra fine 2017 e inizio 2018: sabato 30 dicembre contro il Bulè Bellinzago e domenica 7 gennaio al cospetto del Boffalora, compagine lombarda militante nel campionato di Prima Categoria.

Andrea Paleari