Valanga Ro.Ce. sul PDHA, ai playoff i ragazzi di Rotolo

La Ro.Ce. esulta per il vantaggio: 1-0
La Ro.Ce. esulta per il vantaggio: 1-0

Clima decisamente caldo a Romentino per uno dei due big match dell'ultima giornata del campionato di Eccellenza; al "Beretta e Muttini" si affrontano i padroni di casa della Romentinese e Cerano e il Pontdonnaz Honearnad in una cornice di pubblico che fa sentire l’importanza del match, quasi uno spareggio per continuare l'avventura anche dopo il termine del campionato. Entrambe le squadre prima della partita sono  inserite nel tabellone dei play-off, ma questi ultimi 90' di gioco potranno cambiare le sorti delle due compagini visto anche l’altro scontro diretto tra Trino e Baveno e il match, sulla carta più semplice, per La Biellese di scena a Piedimulera. Per i padroni di casa mister Rotolo schiera dal primo minuto Salzano e Mullici, lasciando in panchina James Tenkorang e Lazzarini, per gli ospiti mister Brando mette in campo gli undici titolari.

45 minuti di fuoco Chi si attendeva una partita in cui le emozioni avrebbero potuto scarseggiare o, peggio, non vedersi affatto per la paura di dover abbandonare il treno play-off con una sconfitta non aveva fatto i conti con la Ro.Ce. di Giorgio Rotolo, protagonista di un grandissimo girone di ritorno, e con la voglia dei ragazzi novaresi di coronare un’annata in crescendo senza porsi limiti di classifica. Dal calcio d’inizio decretato dal sig. Paletti passano solo 3' e la squadra di casa è già in vantaggio: Nasali, schierato largo a sinistra, fa partire un cross verso il centro dell’area, sulla ribattuta la palla vagante viene arpionato dal baby Josiah Tenkorang, migliore in campo di giornata, che deposita in rete. Al 10' prima occasione per gli ospiti griffata Borrettaz che sfrutta uno scarico di Cena e di prima intenzione fa partire un missile che Bonassi con intervento plastico devia in calcio d’angolo. Gli ospiti con il passare dei minuti crescono di intensità e al 15' si presentano di nuovo pericolosamente dalle parti del portiere novarese, un bel giro palla dall’out destro a quello sinistro fa in modo che il pallone arrivi sui piedi di Affinito che effettua di prima un cross preciso su cui si avventa Jeantet che costringe Bonassi agli straordinari. I ritmi sul campo di gioco sono infernali, le azioni si susseguono una dopo l’altra e alla mezz’ora esatta è ancora il binario di destra Eliseo-Tenkorang a colpire: il terzino sfrutta una ripartenza su calcio d’angolo facendosi cinquanta metri palla al piede per poi servire l’esterno che si inserisce in area di rigore dove viene steso; per l’arbitro è calcio di rigore e Ciana è preciso dagli undici metri portando i suoi sul 2-0. Il doppio vantaggio novarese non fa demordere i  valdostani che nel giro di tre minuti si rendono pericolosi con Jeantet per ben due volte, esaltando il numero 1 dei locali. Rotolo predica ai suoi calma, ma sul campo la Ro.Ce. pare indiavolata e al 41' chiude virtualmente il match: Mullici scappa sull’out sinistro e fa partire un cross sul quale è di nuovo Josiah Tenkorang, con un movimento perfetto alle spalle di Affinito, a depositare in rete al volo la rete del triplice vantaggio.

Accelerazioni devastanti Nel secondo tempo i ritmi della partita sono verosimilmente più blandi, anche per la temperatura tipicamente estiva; ma è soprattutto la volontà della Ro.Ce. a cambiare velocità alle azioni di gioco anche perché, con questo risultato, la squadra di Rotolo si guadagnerebbe l'accesso ai play-off. Punti nell'orgoglio i valdostani di Brando provano a reagire e al 14' un episodio dubbio nel cuore dell’area novarese concede anche al PDHA un calcio di rigore guadagnato da Varvelli, uno dei più positivi tra gli ospiti, per un fallo di Nasali: lo specialista dal dischetto è Amato e la palla termina alle spalle di Bonassi. I padroni di casa, spaventati dalla rete che accorcia le distanze, capiscono che non è il caso di amministrare troppo, tornano ad accelerare sul binario di destra e per i valdostani è subito notte: minuto 21, Eliseo serve nello spazio l'imprendibile Tenkorang che, con una pregevole giocata, serve Ballgjini che salta a sua volta il diretto avversario e con un sinistro di precisione millimetrica batte per la quarta volta Bastianelli. Passano solo 7' e l'attaccante ex Arona, cresciuto molto sotto le cure di Rotolo, concede il bis sfruttando con abilità l'errato disimpegno del portiere ospite per infliggergli il quinto dispiacere. C’è ancora spazio in questa domenica pirotecnica per la rete del 5-2 di Kerroumi che non può sbagliare a pochi passi dalla linea di porta dopo un ottimo assist di Varvelli. La vittoria dei ragazzi di Rotolo li proietta ai play-off dove affronteranno il Trino; niente da fare per il PDHA che, vista la vittoria de La Biellese a Piedimulera, lascia il gruppo playoff per la classifica avulsa risultando la prima tra le escluse.

ROMENTINESE E CERANO-PONTDONNAZ HONEARNAD 5-2

Reti: 3' Jo. Tenkorang (R), 31' Ciana rig. (R), 41' Jo. Tenkorang (R), 15'st Amato rig. (P), 21'st Ballgjini (R), 28'st Balljgini (R), 46'st Kerroumi (P).

Romentinese e Cerano (4-3-3): Bonassi, Eliseo (34'st Ottino), Nasali, Jo. Tenkorang (38'st Battaglia), Deri, Gibbin, Salzano (29'st Ja. Tenkorang), Gallace, Ballgjini, Ciana (38'st Naggi), Mullici. A disposizione: Rizzetto, Lazzarini, Losi. All. Rotolo.

Pontdonnaz Honearnad (4-3-2-1): Bastianelli, Cena, Affinito, Amato (36'st Favre), Piscopo, Bonato (29'st Vitale), Jeantet (1'st Kerroumi), Campanaro (1'st De Stradis), Varvelli, Borrettaz (25'st Scala), Coulibaly. A disposizione: Bagnara, Morelli. All. Brando.

Arbitro: Paletti di Crema.

Note: Ammoniti Gibbin, Nasali ed Eliseo per la Romentinese e Cerano; Amato per il Pontdonnaz Honearnad. Presenti circa 200 spettatori. Campo in ottime condizioni.

Gianni Foralosso