Il Romagnano saluta mister Decaroli con un pareggio

Mister Decaroli, ultima panchina sesiana
Mister Decaroli, ultima panchina sesiana

Più che una partita è stata una passerella. Il Romagnano si congeda dal campionato di serie B con un pareggio interno contro il Torino che interrompe la striscia di tre sconfitte consecutive. Ma soprattutto saluta con un risultato positivo il suo nocchiero Davide Decaroli che dopo otto stagioni lascia la guida della squadra. Continuerà a far parte della famiglia granata come direttore sportivo (al posto di Mario Emanuelli che diventerà direttore generale), ma non sarà più l'allenatore: chiude la sua avventura con oltre 250 partite ufficiali tra prima e seconda squadra, un campionato vinto e una Coppa Piemonte. Per lui parlano i numeri: non tanto come vittorie in senso stretto, ma per aver saputo far parte ininterrottamente di un gruppo per un così lungo lasso di tempo. Non si resta otto anni di fila in una società di calcio femminile se non si hanno qualità umane oltre a quelle tecniche: Decaroli è stato prima di tutto un sagace e attento gestore di spogliatoio, alzando la voce quando ce n'è stato bisogno, ma cercando sempre di capire le priorità delle ragazze che ha allenato.

Le motivazioni non potevano mancare ed infatti il Romagnano ha giocato una buona partita riuscendo a strappare un pareggio grazie alla rete realizzata al 60' da Veronese dopo il vantaggio torinese maturato a fine primo ad opera di Ponzio. Ora per la società c'è un lungo e meritato riposo dopo una stagione comunque emozionante.

ROMAGNANO-TORINO 1-1

Romagnano: Marabelli, Puricelli (35'st Cervellin), Giannetti, Nidasio, Scalcon, Di Piero, Tuberga, Zignone, Cerini, Veronese, Donderi. A disposizione: Brancaglion, Lanza, Saglietti, Antonietti, Femia. All.: Decaroli.

Torino: Liberti, Massarelli, Bonanno, Nicco, Malara, Aghem, Borello (25' Lombardo), Rinero, Ceppari, Ponzio, Tamburini. A disposizione. Bonnet, Stobbia. All.: Crepaldi.

Arbitro: Bonacina di Bergamo.

Reti: 40' Ponzio (T), 15'st Veronese (R).

Note: ammonite Malara, Giannetti.

Ufficio Stampa Romagnano femminile

Andrea Nicolini