Borgosesia primo per una notte, Vita decide il derby

Una fase del derby della Cremosina
Una fase del derby della Cremosina
- 57463 letture

Continua il sogno del Borgosesia che in attesa dei match odierni vince l'anticipo contro il Gozzano e si porta momentaneamente in vetta alla classifica del girone A di serie D; è Vita a decidere il derby della Cremosina che sembrava avviato ad uno 0-0 piuttosto deludente. Gli ospiti vedono interrompersi la serie di 14 risultati utili consecutivi e abbandonano forse definitivamente le speranze playoff, al contrario la nuova capolista riesce ad ovviare all'assenza di Zamparo dimostrando una coesione e uno spirito di gruppo che li potrebbe portare addirittura tra i professionisti.

Vince il tatticismo Dionisi deve fare a meno di bomber Zamparo squalificato: il suo 4-2-3-1 vede come riferimento avanzato Loria, dietro agiscono Tomaselli, Perez e Vita che a turno affiancano la punta centrale; sul fronte opposto 4-3-3 per Gardano con il tridente composto da Gulin, Testardi e Aperi. I primi 45 minuti vedono le due formazioni annullarsi con i due portieri che non vengono chiamati in causa praticamente mai. Il Gozzano va vicino al vantaggio al 6' con un colpo di testa di Testardi che non inquadra la porta, più netta la chance per Pavan al 18': anche lui di testa sfiora il palo a Gilli battuto. Serve un episodio per sbloccare il match: Vita su punizione sorvola la traversa al 35', anche Tomaselli al 45' manca di precisione e il suo destro termina a lato.

Salutate la capolista Non cambia il copione tattico del match dopo la pausa. Nella prima metà della ripresa non succede praticamente nulla, poi al 22' Aperi fa correre un brivido al "Comunale", ma il suo stacco aereo non è vincente per un nonnulla. Al 33' il Borgosesia trova la rete della vittoria: disimpegno errato di Gilli, Grieco serve Perez che con un delizioso pallonetto scavalca l'estremo ospite e colpisce in pieno la traversa, ma sulla ribattuta il più lesto è Vita ad insaccare nella porta sguarnita. Il vantaggio dà entusiasmo ai padroni di casa che vanno vicini al 2-0 al 43' con Perez, il cui sinistro a giro sfiora l'incrocio. La reazione del Gozzano è praticamente inesistente e al 5' di recupero ci vuole un miracolo di Gilli su Grieco per evitare un passivo più pesante, ma non la sconfitta che interrompe la serie del Gozzano e manda in paradiso il Borgosesia.

BORGOSESIA-GOZZANO 1-0

Rete: 33' Vita.

Borgosesia (4-2-3-1): Libertazzi; Nava, Gusu, Bruzzone, Pavan; Canessa, Di Lernia; Tomaselli (28'st Grieco), Perez, Vita; Loria (16'st Boateng). A disposizione: Fiorio, Erba, Virga, Augliera, Testori, Clausi, Mauceri. All.: Dionisi.

Gozzano (4-3-3): Gilli; Ficco, Carboni (28' Mikhayloskiy), Emiliano, Mastrilli; Parisi (28'st Selvaggio), Guitto, Segato; Gulin (28'st Mantovani), Testardi, Aperi. A disposizione: Signorini, Lenoci, Tordini, Gemelli, Stefanov, Lunardon. All.: Gardano.

Arbitro: Spataru di Siena.

Note: corner 5-2. Ammoniti Perez per il Borgosesia, Testardi per il Gozzano. Spettatori 400 circa.

Marco Dho