Coppa e Seconda Categoria, l’Anspi Fontaneto si prende tutto

L'Anspi Fontaneto festeggia
L'Anspi Fontaneto festeggia
- 32846 letture

Quando alla fine del primo tempo il colpo di testa di Natta sullo 0-0 ha preso in pieno la traversa, la definizione tutta americana di “Team of destiny” è diventata ancora più appropriata per definire il cammino in Coppa Piemonte dell’Anspi Fontanetese che dopo aver rimontato in tutti e tre i turni ad eliminazione diretta supera 3-0 il Cisterna d’Asti e si aggiudica il trofeo che vuol dire anche promozione diretta in Seconda Categoria, un successo voluto fortemente dai ragazzi di Andreini che nella ripresa con Alliata, Denicola e Betti hanno superato la resistenza di un avversario che si è dimostrato all’altezza e che si giocherà le chance di passaggio di categoria nei play-off che li vedono tra le favorite d’obbligo.

Le speranze si fermano sulla traversa Andreini deve rinunciare a due pedine fondamentali come Oioli e Sacchi squalificati, rientra Pezzimenti che assieme ad Alliata supporta Denicola nel tridente giallorosso, 4-3-3 per il Cisterna D’Asti che risponde con Zahariev Dejan, Butticè e Cartello in attacco. Il match inizia con il comprensibile nervosismo da parte delle due formazioni che sentono l’importanza della partita davanti ad un pubblico delle grandi occasioni accorso in massa dai due paesi protagonisti, il primo squillo è di Teruggi il cui tiro-cross viene deviato in angolo da Fantino, al 9’ errore di Allegrini ma Cartello spreca la chance da buona posizione non inquadrando la porta, ancora Cartello al 16’ non è preciso su cross di Butticè. Sono tanti gli errori da parte di entrambe le squadre che faticano a tessere delle trame di gioco soddisfacenti, complice anche il vento che a tratti infastidisce i ventidue in campo; al 29’ Butticè si libera fortunatamente di Dho ma conclude malamente non impensierendo Guglielmetti che al 46’ viene salvato dalla traversa su un colpo di testa di Natta che sarebbe terminato in fondo al sacco, si dispera il Cisterna d’Asti mentre l’Anspi tira un enorme sospiro di sollievo.

Delirio Fontaneto Sembra uscir meglio dagli spogliatoi il Cisterna ma Alliata al 4’ è pronto con un preciso destro a battere Fantino su un’azione proveniente da calcio d’angolo facendo esplodere lo spicchio di stadio occupato dai suoi tifosi; la reazione di Rasa e compagni non si fa attendere, al 6’ Cartello va vicinissimo al pareggio ma la sua girata sfiora il palo e termina sul fondo. La partita è spezzettata, l’Anspi Fontaneto per una decina di minuti sente la pressione sulle proprie spalle e arretra il baricentro permettendo agli avversari di sfiorare l’1-1 al 17’ con Butticè che manda fuori un diagonale da posizione privilegiata e al 20’ con un destro di Cartello fuori misura, al 23’ si rivede l’Anspi con una punizione di Pezzimenti parata con i pugni da Fantino. Il match si decide al 36’ quando Denicola di testa batte per la seconda volta Fantino chiudendo di fatto i conti; il Cisterna non ha più la forza di reagire e deve subire il tris di Betti che all’ultima partita della sua carriera entra dalla panchina e mette le olive nel Martini del trionfo fontanetese.

ANSPI FONTANETO-CISTERNA D’ASTI 3-0 

Reti: 4’st Alliata, 36’st Denicola, 42’st Betti.

Anspi Fontaneto (3-4-3): Guglielmetti (46’st Nicastri); Ciacci, Dho, Allegrini; Prestanizzi, Innocenti (46’st Fascì), Teruggi, Prone (32’st Prone); Pezzimenti (45’st Piemontesi), Denicola, Alliata (29’st Betti). All. Andreini

Cisterna d’Asti (4-3-3): Fantino; Rasa, Rabino, Natta, Casetta (35’st Sgro); Cerrato, Cauda, Zahariev Darko (35’st Gherazim); Zahariev Dejan (22’st Turco), Butticè, Cartello. A disposizione: Mbegue, Bodda, Pop, Garabello. All. Camisola

Arbitro: Scavetto di Alessandria.

Note: Corner 7-3. Ammoniti Alliata, Prestanizzi e Denicola per l’Anspi Fontaneto, Rasa per il Cisterna D’Asti. Spettatori 350ca.

Marco Dho