Terza, Lozzolo e Cannobiese festeggiano la promozione

Lozzolo, festa grande dopo la paura
Lozzolo, festa grande dopo la paura
- 56890 letture

Due gare sul filo di lana, due partite giocate fino all'ultimo, due promozioni sofferte come non mai. Cannobiese e Lozzolo nella prossima stagione giocheranno in Seconda categoria ma quanta sofferenza per avere ragione delle proprie avversarie: entrambe hanno dovuto attendere i supplementari per festeggiare, dopo essere state anche in svantaggio e aver recuperato la partita solamente nei minuti finali.

E' andata così per la Cannobiese che, passata due volte in vantaggio nel primo tempo con Sarti e poi con Zanni, si è vista due volte rimontare da un'orgogliosa Amatori Castelletto che nella ripresa è riuscita addirittura ad andare in vantaggio con Randi prima che i biancorossi di casa riuscissero a riequilibrare la situazione per portare la gara ai supplementari; dove è venuta fuori la classe di Stefano Gemelli che ha preso per mano la squadra portandola di peso in Seconda categoria con un gol all'11' del secondo tempo supplementare.

E' stata addirittura più clamorosa la rimonta operata dal Lozzolo che, a meno di un quarto d'ora dal termine, era sotto addirittura per 1-3 dopo essere andata per prima in vantaggio con il Fara. I biancoverdi novaresi, con una ripresa da applausi, sembravano aver fatto definitivamente il vuoto prima che la doppietta di Zanetta spegnesse i sogni di gloria di Ruaro e compagni. In avvio di supplementari la zampata di Frosi è stata poi decisiva per far crollare definitivamente le speranze di un Fara che, dopo aver accarezzato il sogno di arrivare in Seconda categoria da quinta classificata nel girone, non ce l'ha più fatta a reagire lasciando strada ai vercellesi di Erbetta.

Carmine Calabrese