Calciomercato LIVE

Fallarini sicuro: "Siamo giovani ma puntiamo in alto"

Davide Fallarini, tecnico del S. Nazzaro
Davide Fallarini, tecnico del S. Nazzaro

Accetta di buon grado il pareggio maturato con il Lumellogno, il tecnico del San Nazzaro Sesia Davide Fallarini. Lo accetta soprattutto per come questo è arrivato, con i sesiani che solamente nel recupero sono riusciti a recuperare uno svantaggio che pareva consegnare i tre punti agli avversari: "Visto com'è andata la partita possiamo considerare questo un punto guadagnato, siamo andati in svantaggio meritatamente nel primo tempo perché il Lumellogno ha giocato sicuramente meglio di noi anche se il vento a sfavore ha condizionato la partita, sia a noi nella prima frazione che ai nostri avversari nella ripresa. Quando abbiamo preso la traversa su punizione sembrava una gara stregata, poi alla fine l'abbiamo raddrizzata: questa è una prestazione che dice tanto perché quando non giochi bene ma riesci ugualmente ad ottenere risultato è un buon segnale. Adesso ci attendono due partite importantissime con Borgolavezzaro e River Sesia e lì si deciderà quale dovrà essere il campionato a cui punta il San Nazzaro Sesia".

Una condizione, quella di inseguire il vantaggio altrui, che il San Nazzaro Sesia ha subito molte volte in questa stagione, lasciando qualche perplessità nell'approccio alle partite della compagine sesiana ma dando anche indicazioni chiare sul carattere di cui questa squadra può disporre: "E' tutto il campionato - continua Fallarini - che la mia squadra riesce sempre ad uscire alla distanza, se andiamo a vedere tutti i nostri primi tempi si vede che molto spesso siamo sotto ai nostri avversari al riposo; poi nel secondo tempo riusciamo sempre a venire fuori e questo è sintomo del carattere che hanno i miei giocatori. Di questo sono contento ma spero di riuscire a dare questa impronta alla squadra anche nei primi tempi. Siamo una squadra molto giovane, abbiamo spesso in campo molti '95, '96 e '97; ad esclusione di Ambrosoni, il nostro pilastro difensivo, molto spesso abbiamo in campo poca esperienza e ci manca forse la mentalità giusta per affrontare l'inizio della partita. Di buono però c'è che, anche grazie al lavoro che i ragazzi fanno in settimana, molto spesso ne abbiamo di più dei nostri avversari e si riesce a ribaltare risultati altrimenti negativi".

Con questi presupposti, capire dove potrà arrivare questo San Nazzaro Sesia appare arduo. Fallarini ha però le idee chiare su quello che dovrà essere il cammino dei suoi, che vogliono lasciare un'impronta nel girone B di Seconda categoria: "Dobbiamo migliorare in tutti in frangenti perché l'obiettivo di questa squadra dev'essere quello di rimanere aggrappata alle prime posizioni fino alla fine del campionato per arrivare in buona posizione allo sprint finale e poi vada come vada. L'importante è essere protagonisti in questo campionato per arrivare fino in fondo e giocarcela: in questo modo ci divertiamo e siamo motivati senza però l'assillo del risultato; se arriveranno i playoff andrà bene, se invece arriverà qualcos'altro sarà tanto di guadagnato".

Carmine Calabrese