Calciomercato LIVE

Una Ro.Ce. tutta nuova comincia con il pareggio

Ro.Ce., la stagione comincia a Galliate
Ro.Ce., la stagione comincia a Galliate

Primo test amichevole per la nuova Ro.Ce. che per il secondo anno consecutivo vedrà in panchina mister Giorgio Rotolo. Appuntamento allo stadio “Achille Varzi” di Galliate, che sarà la sede di tutte le gare amichevoli della squadra novarese, dove una buona cornice di pubblico accoglie la prima uscita dei ragazzi romentinesi nonostante il caldo. A sfidare la squadra di Rotolo arriva l’Asti Colline Alfieri, compagine di Eccellenza piemontese che disputerà il girone B.

Squadra nuova Sono ben sette i nuovi acquisti che Rotolo schiera tra i titolari fin dal primo minuto in una Ro.Ce. che, della squadra che ha disputato i playoff nella passata stagione, presenta solamente capitan Lazzarini oltre ai giovani Battaglia e Naggi, entrambi classe '99. Forse anche per questo la squadra di casa parte in sordina, rischiando di essere già sotto dopo una manciata di minuti per un errore del pacchetto arretrato evidentemente ancora da regstrare, ma prima Pareschi e poi Fascio si fanno ipnotizzare da Fonsato. La Ro.Ce. però cresce con il passare dei minuti, soprattutto sull’out di sinistra dove Blanda e Cestegalli si intendono a meraviglia; al 35' è proprio Blanda a far capire di essere in giornata accentrandosi da sinistra verso il centro per scaricare un destro rasoterra che finisce di poco a lato della porta di Contardo. Passano solo 4' e il primo gol ufficiale della stagione dei “verdi” lo firma Guarda, che non può sbagliare sul tocco a rimorchio di Blanda imbeccato, neanche a dirlo, da Cestegalli dopo l'ennesimo sgroppata sulla fascia sinistra. I padroni di casa vanno vicinissimi al raddoppio al 41': Battaglia, alla prima discesa sul fondo, mette in mezzo un bel cross sul quale si avventa di nuovo Blanda che fa sponda verso Guarda che mette a lato di pochissimo.

Spinta astigiana Com'è nella logica delle cose il secondo tempo di queste gare amichevoli vive di una messe di sostituzioni che rimescolano le carte in campo. Non fa eccezione la gara di Galliate con i due tecnici che, con il passare dei minuti, permettono alle intere panchine di scendere in campo per testare lo stato di forma dell'intera rosa a pochi giorni dall'inizio dell'attività. Particolarmente giovane l'undici presentato da Rotolo, con il classe '98 Mostoni, appena arrivato da Arona, ad essere il giocatore più "vecchio" in campo tra i suoi. L'Asti Colline Alfieri approccia meglio al secondo tempo trovando al 12' con Lewandoswky, direttamente da calcio di punizione, un pregevole sinistro che batte Fonsato sul primo palo. La squadra di Montanarelli detta i ritmi della gara con i novaresi che si arroccano, pronti ad agire in contropiede. Da segnalare nel finale di gara gli acuti del classe 2002 Cardamone, schierato nel tridente offensivo con Conti e La Porta, che crea non pochi problemi alla difesa astigiana. Il pareggio tuttavia è il giusto risultato di una partita che ha regalato un tempo per parte, con la Romentinese e Cerano che si porta a casa dalla gara la convinzione di dover ancora lavorare a fondo sugli automatismi difensivi, soprattutto per quanto riguarda il duo di centrali Vita-Midali.

ROMENTINESE & CERANO-ASTI COLLINE ALFIERI 1-1

Reti: 39' Guarda (R), 12'st Lewandoswky (A).

Romentinese & Cerano (4-5-1): Fonsato, Battaglia, Cestegalli, Naggi, Vita, Midali, Moscardi, Legnani, Guarda, Lazzarini, Blanda. Subentrati nel secondo tempo: Rizzetto, Galdini, Gashi, Bianchi, Urani, La Porta, Cardamone, Conti. All. Rotolo.

Asti Colline Alfieri (4-4-1-1): Contardo, Ciletta, Orlando, Lanfranco, Feraru, Colonna, Rolando, Plado, Pareschi, Lewandoswky, Fascio. Subentrati nel secondo tempo: Lavagnino, Karaj, Milone, Pignatelli, Petraglia, Bonelli, Freschi, Mastroianni, Redditi, Capone, Macaione, Fioriello, Bandirola. All. Montanarelli.

Gianni Foralosso