Piccolo Gozzano, la Pro Piacenza ha vita facile

Il tiro di Zanchi s'infila in porta: 0-2
Il tiro di Zanchi s'infila in porta: 0-2

Probabilmente in questo momento la forbice tra una Pro Piacenza che lotta per i piani alti della classifica e il Gozzano che ancora cerca la prima storica vittoria in Serie C è troppo ampia. I piacentini messi in campo da Giannichedda sono una squadra ordinata e coriacea che, senza grandissime accelerazioni e basandosi sulle invenzioni e sulla fantasia di Nolé, oltre che sulle geometrie del ex Nazionale Ledesma a centrocampo, trova il modo di fare male ad un Gozzano troppo timido per ribattere all'esperienza messa in campo dagli emiliani.

Difesa di burro Parte subito ad handicap il Gozzano perché dopo nemmeno un minuto, al primo affondo piacentino, la difesa combina la frittata: Gigli si fa prendere il tempo da Nolé che gli scippa il pallone in piena area di rigore e non può far altro che agganciare il piede d'appoggio dell'attaccante; rigore solare che lo stesso Nolé trasforma spiazzando Casadei, 0-1 dopo 2' e palla nuovamente al centro. La squadra di Soda fatica a riorganizzarsi tanto che solamente al 10' sfonda centralmente con Tumminelli che si infila tra le maglie della difesa palla al piede, la sfera carambola verso Graziano che sfodera un diagonale velenosa che sfiora il palo. Al 23' Evan's trova un corridoio per servire in area Palazzolo, l'ex Varese va alla battuta ma la difesa è attenta e ribatte. Le cose per i novaresi precipitano al 25', una corta respinta della retroguardia in affanno diventa preda di Zanchi che senza pensarci due volte batte di esterno mancino cogliendo in fallo Casadei, che non vede partire la sfera e può solo raccoglierla in fondo al sacco. Il doppio svantaggio dà la scossa ai padroni di casa, alla mezz'ora Messias inventa per Rolando Eugio che impegna Zaccagno alla difficile respinta, trovando l'aiuto di Mangraviti che anticipa Palazzolo sulla respinta. Numero di Nolé al 38', l'attaccante va via ad un ingenuo Evan's sulla linea di fondo e prova a sorprendere Casadei sul primo palo, il portiere si salva in angolo. Finale di tempo di marca rossoblu: al 42' Zaccagno è impreciso sul cross di Messias ma anche fortunato perché tocca di quel tanto che basta per mettere fuori tempo Rolando Eugio; al 45' punizione dai venti metri del fantasista brasiliano, Graziano si allunga in tuffo senza trovare la porta da buona posizione.

Pressione infruttuosa Soda cambia subito nella ripresa buttando nella mischia Tordini e Libertazzi e il Gozzano alza il suo baricentro andando a premere nella metà campo piacentino. La compagine novarese si espone però al contropiede avversario e al 4' la galoppata di Kalombo ribalta l'azione mandando al tiro Scardina che tuttavia guadagna solamente il calcio d'angolo. Il Gozzano aumenta la pressione offensiva ma, pur stazionando quasi stabilmente nella metà campo avversaria, riesce a produrre veramente pochi pericoli dalle parti di Zaccagno; al 20' Rolando Eugio scarica di potenza un pallone che il portiere emiliano non trattiene, Rolfini prova a ribadire in rete trovando il corpo di Zaccagno e l'intervento di Libertazzi che però è in posizione di fuorigioco. Al 25' il tecnico piacentino Giannichedda butta nella mischia Volpicelli (29 reti con la casacca del Francavilli in Sinni nella scorsa stagione) e la mossa paga subito perché al 28' l'attaccante salta netto Emiliano sull'out di sinistra e Bini appena entrato in area prima di scoccare un rasoterra che Casadei si vede passare sotto il corpo: è la rete che di fatto chiude la partita. Il Gozzano non ha più la forza di reagire e prima del fischio finale va vicino al gol della bandiera solamente con un colpo di testa di Bini su traversone di Tumminelli, che si perde oltre la traversa al 41'.

GOZZANO-PRO PIACENZA 0-3

Reti: 2' Nolé rig., 25' Zanchi; 28'st Volpicelli.

Gozzano (5-3-2): Casadei; Tumminelli, Bini, Emiliano, Gigli (1'st Tordini), Evan's (1'st Libertazzi); Graziano (27'st Secondo), Sampietro, Palazzolo (15'st Rolfini); Messias, Rolando Eugio (39'st Rizzo). A disposizione: Gilli, Mané, Romeo, Salvestroni, Acunzo, Gemelli, Grossi. All. Soda.

Pro Piacenza (3-5-2): Zaccagno; Maldini, Mangraviti, Pasqualoni; Kalombo, Remedi (46'st Buongiorno), Ledesma, Sicurella, Zanchi (46'st Nava); Nolé (40'st Sanseverino), Scardina (25'st Volpicelli). A disposizione: Bertozzi, Giuliano, Quaini, Milani, Ahmed Kadi, Esposito, Belotti, Marchesi. All. Giannichedda.

Arbitro: Kumara di Verona.

Note: Ammoniti Gigli, Sampietro e Tumminelli per il Gozzano, Zanchi, Kalombo e Ledesma per la Pro Piacenza.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:GOZZANO PRO PIACENZA