Oggi ti presento: Daniele De Letteriis

La rubrica di IamCalcio dedicata al mondo giovanile, "Oggi ti presento", nelle ultime settimane ha trovato terreno molto fertile in terra torinese e così ancora una volta il match analyst della nostra Redazione, Mirco Vecchi, ha scovato proprio tra le squadre del capoluogo piemontese l'ennesimo prospetto interessante. Daniele De Letteriis sta dimostrando grandissime doti da difensore centrale, non disdegnando qualche proiezione in zona gol; un futuro in vetrina e una crescita che, fin da ora, sembra assicurata.

Nel calcio c’è un detto secondo il quale gli attaccanti sono quelli che fanno vendere i biglietti alle società mentre i difensori sono coloro che fanno vincere le partite, e proprio un giovane difensore centrale è il protagonista del nostro articolo. “Oggi ti presento” fa tappa a Settimo Torinese dove nelle fila della Pro Eureka si sta mettendo in evidenza uno più promettenti difensori centrali della categoria, Daniele De Letteriis classe 2001.

Un biglietto Settimo-Torino andata e ritorno è il modo più semplice per sintetizzare la sua carriera calcistica: nato il 24 aprile 2001, De Letteriis inizia a giocare a calcio a soli 5 anni nella Pro Settimo e Eureka e all’età di 8 anni viene scovato da alcuni dirigenti del Torino facendo il suo approdo in granata; nella scorsa stagione il suo ritorno in prestito alla Pro Settimo e Eureka dove si mette in mostra nella categoria Allievi e porta i suoi compagni a conquistare l’ambito titolo regionale. Nell’estate 2018 svolge la preparazione con la Beretti del Torino ma poi la società granata decide di rinnovare il prestito con la Pro Eureka e cosi De Letteriis fa l’ennesimo ritorno in biancocerchiato. L’inizio di stagione in Eccellenza è dei migliori, il giovane difensore si adatta subito molto bene al salto in prima squadra e giunti ad una giornata dalla fine del girone di andata il classe 2001 ha collezionato la bellezza di 704 minuti giocati impreziositi da un gol. Fisico statuario, alto poco meno di 190 cm, massa muscolare ben presente e distribuita in maniera adeguata in tutto il corpo, dotato di grande forza esplosiva e perentorio stacco di testa il giovane difensore dispone di buona reattività specie nell’anticipo; mediamente veloce nel breve, perde qualcosa nella lunga distanza e nella progressione, discretamente mobile e flessibile dimostra una resistenza generale nella norma.

De Letteriis si distingue in positivo per alcune sue capacità coordinative, in particolare per l’anticipazione dei movimenti, la capacità di reazione e la rapidità con cui orienta il suo corpo alla giocata. Il classe 2001 si può tranquillamente definire un giocatore ambidestro, mancino naturale se la cava molto bene anche con il piede destro, dotato di ottima precisione nei passaggi e di grande visione di gioco frutto anche di uno suo passato da centrocampista. 

Tatticamente De Letteriis è un centrale difensivo ma può ricoprire con successo tutti i ruoli del reparto arretrato risultando un prezioso jolly per lo scacchiere tattico di mister Tosoni. In questa stagione De Letteriis è stato schierato principalmente come centrale di centrosinistra nel 3-5-2 di mister Tosoni, all’occorrenza ha svolto anche il ruolo di laterale basso a sinistra sia nel medesimo modulo sia nel 4-5-1.

Grazie ad un'ottima tecnica individuale il giovane difensore è prezioso in fase di sviluppo della manovra biancocerchiata, sempre propositivo nel cercare di ricevere palla possiede grande visione di gioco e precisione millimetrica nei passaggi e nei lanci per i compagni. Difensore fisico e grintoso, deciso e determinato nei tackle, ottimo in anticipo, il più delle volte pulito nei contrasti con l’avversario di turno, eccelle nelle marcature a uomo. Difficile da superare nell’uno contro uno, i suoi punti deboli sono i duelli in velocità e la lettura dei passanti su lanci da lato sinistro ma ha tempo per migliorare e lavorare su quest’ultimo difetto. Per merito delle sue doti fisiche domina sui palloni aerei, un potente stacco imperioso ed ottimi tempi d’inserimento fanno del classe 2001 un pericolo costante su palla inattiva per le difese avversarie.

Dopo un ottimo impatto con la categoria ed il primo gol arrivato due settimane fa contro l’Orizzonti United, De Letteriis non si vuole di certo fermare qui: tra i migliori difensori giovani della categoria fissato l‘obbiettivo di portare il più in alto possibile in classifica la Pro, il suo sogno nel cassetto resta quello di avere un altro biglietto che porti da Settimo al Torino.

Mirco Vecchi

Leggi altre notizie:PRO EUREKA
Daniele De Letteriis
Daniele De Letteriis