Promozione girone A - Impresa Dufour: il Cossato cade, campionato vivo

Repossini-gol, la Sparta passa a Vogogna
Repossini-gol, la Sparta passa a Vogogna

Non sono passate che poche settimane dalla fine del girone d'andata nel raggruppamento A di Promozione ma sembra passato un secolo tanto i risultati della prima di ritorno rimescolano le carte sia in vetta che in coda. Tanto per cominciare a cadere è il Città di Cossato e questa è una novità perché non era mai successo per tutta la prima parte di stagione; e il tonfo è ancora più inatteso perché la squadra di Ariezzo si arrende in casa alla penultima della classe, quella Dufour Varallo che grazie a Stragiotti rientra in corsa per la salvezza.

Ne approfitta la Fulgor Valdengo per ritrovare la vetta? Solamente in parte perché la formazione di Modenese fatica a contenere sul proprio terreno l'arrembante Briga, riuscendo a stringere tra le mani solamente un punto grazie al pareggio in rimonta (1-1), con Marazzato a riprendere i novaresi di Ramazzotti passati avanti con Cataldo. Tra le prime allora a sorridere resta solo l'Oleggio, corsaro al "Liberazione" (1-2) su un'Omegna sempre più lontano dalla vetta grazie anche al neo arrivato Asero, che apre le marcature. Anche il Piedimulera non può essere contento perché a Ponderano getta via il successo facendosi rimontare due reti dai biellesi di D'Ambrogio (2-2).

La Sparta Novara resta in scia playoff sbancando il "Bonomini" dove il Vogogna cade sotto i colpi ripetuti dei giovani terribili di Zanardi (0-3) ma alle spalle dei novaresi risale la china ad ampie falcate anche il Bianzé che chiude cinicamente la mini-serie positiva ancora aperta del Dormelletto dall'arrivo di Fanelli sulla panchina novarese (0-2). Torna a respirare la Juventus Domo a cui le due reti nella ripresa (Bini dal dischetto e il lungamente atteso Marra) consegnano il successo sul Valduggia ora risucchiato in zona pericolosa. Nel posticipo inatteso di giornata (gara ritardata per il mancato arrivo della terna arbitrale) il Ce.Ver.Sa.Ma. Biella spreca la grande occasione facendosi riprendere dal La Chivasso (1-1) che conserva un lumicino di speranza per evitare la retrocessione diretta.

L'Oleggio ora è più vicino alla vetta - Tutti i risultati del 16° turno e la classifica aggiornata

Carmine Calabrese