Trecate e Serravallese, anticipo di playoff

Romano, guida della mediana trecatese
Romano, guida della mediana trecatese

Il pareggio maturato a Trecate tra la seconda e la terza forza del girone A di Prima categoria fotografa perfettamente la situazione che si vive in questo momento nel raggruppamento, con la capolista (Bulé Bellinzago) ormai proiettata verso il salto in Promozione e il resto del plotone a contendersi le posizioni di contorno che permetteranno in ogni caso di giocarsi il passaggio di categoria ai playoff. Il match, tattico e giocato sul filo della tensione, era un test per capire le reali potenzialità delle due formazioni ed ha messo in mostra pregi e difetti sia in casa novarese che sul fronte vercellese. La divisione della posta sorride in maniera più vistosa agli ospiti che una volta di più hanno confermato di avere le qualità per restare in zona playoff fino al termine del campionato ma non è un risultato da buttare neanche in casa biancorossa, con il Trecate che mantiene invariato il vantaggio rispetto alle inseguitrici dopo aver recuperato da posizione di svantaggio ed aver finito la gara in crescendo ma in inferiorità numerica.

Senza timore Equilibrio si prospettava in avvio di gara ed equilibrio è stato, con la Serravallese capace di reggere il confronto con una squadra costruita con altre ambizioni di classifica. Mantegazza disegna un Trecate che, nell'ottica del proprio tecnico, dovrà sorbirsi l'onere di fare la partita appoggiando la grande esperienza di Tugnolo ed Andrea Marchetti in attacco con la freschezza di un centrocampo dall'età media molto bassa; Mora si affida per necessità alla sua batteria "mignon" in fase offensiva, infarcendo di corsa una mediana pronta ad inserirsi negli spazi. E la scelta del tecnico vercellese paga fin da subito dividendi altissimi con la Serravallese che sfrutta le amnesie avversarie per ritrovarsi avanti dopo pochi minuti: le prime avvisaglie giungono al 6' quando il diagonale di Fantini è controllato sfilare sul fondo da Scarlatti che al 9' è però imperfetto sul traversone di Prina Cerai che sorvola il portiere di casa e trova sul secondo palo il taglio di Albertone che a porta sguarnita insacca il vantaggio ospite. La reazione del Trecate è confusa, Diani e Monti fanno buona guardia su Tugnolo che all'11' deve avvitarsi per concludere in maniera problematica un pallone che si infrange sul corpo di Vanoli, e le sortite di Andrea Marchetti e del sempre propositivo Roma non riescono a fare breccia nell'attenta retroguardia granata. Al 29' Andrea Marchetti dalla linea di fondo centra un pallone su cui è provvidenziale Travaglia che tocca di quel tanto che basta per mettere fuori causa Tugnolo, pronto alla battuta, ma al 33' è da manuale del perfetto attaccante il movimento della punta trecatese che fa perno su Monti prima di scaricare una conclusione che, complice la deviazione fortuita di Diani, inganna Travaglia e regala ai padroni di casa il pareggio. La gara non cambia di tono, il Trecate continua a spingere arrivando dalle parti di Travaglia con una conclusione debole di Roma (34') e con una spizzicata su azione d'angolo di Andrea Marchetti che non trova la porta (37') ma sono i biancorossi a dover tirare un profondo sospiro di sollievo al 40' quando Albertone, tagliando alle spalle dell'immobile difesa di casa, si presenta a tu per tu con Scarlatti e spedisce incredibilmente a lato il possibili nuovo vantaggio serravallese.

Finale arrembante Il "plot" che contraddistingue la prima frazione viene rispetto in maniera quasi testuale anche nella ripresa quando, almeno fino alla mezz'ora, le due squadre continuano a dividersi in maniera quasi equivalente il possesso di palla e le occasioni. Al 2' è Tugnolo a cercare il lampo vincente sfoderando un fendente che costringe Travaglia a distendersi per accompagnare la palla in angolo ma al 5' la conclusione di Callegaro fa correre un brivido sulla schiena della panchina novarese perché la sfera, impattando su Carfora, spiazza Scarlatti prima di uscire lentamente sul fondo; non è finita però perché sul corner successivo Scarlatti conferma di non essere in giornata di grazia sulle uscite alte, la palla passa e raggiunge Fantini che di testa non trova lo specchio di porta. Mantegazza azzarda l'inserimento di Coppola per dare maggior peso all'attacco e il giovane trecatese già al 20' impegna di potenza Travaglia che si salva in due tempi. Anche Mora pesca dalla panchina prima lo sfortunato Lanno, che resta in campo pochi minuti, e poi il giovane Zariate che al 30' si inventa un tocco a giro sul quale Scarlatti questa volta è preciso intervenendo con una mano a controllare la sfera. Le cose per il Trecate sembrano precipitare nell'ultimo quarto di gara quando la contestazione verso l'operato del direttore di gara si fa palpabile: al 34' ne fa le spese Rondini che, già sostituito, per proteste viene allontanato dalla panchina ma al 38', quando a lasciare il campo è Roma che ferma con un fallo da dietro il nascente contropiede vercellese obbligando i biancorossi in inferiorità numerica, la frittata sembra ad un passo. Alla Serravallese però manca quel pizzico di personalità per provare a vincere la gara e i novaresi, rinserrate le fila, si gettano con caparbietà nella metà campo avversaria reclamando a gran voce al 40' un calcio di rigore per un fallo di mani in area vercellese su cui il direttore di gara sorvola. Al 44' l'occasionissima capita sulla testa di Carfora il cui perfetto terzo tempo gli permette di andare ad incocciare a pochi passi dalla porta senza però schiacciare la sfera, che sorvola la traversa. In pieno recupero è ancora Travaglia a dire di no, intervenendo a due mani, al tiro ravvicinato di Giona Marchetti (46') imitato da Scarlatti al 50', con il portiere trecatese a chiudere sul primo palo la porta in faccia a Prina Cerai.

TRECATE-SERRAVALLESE 1-1

Reti: 9' Albertone (S), 33' Tugnolo (T).

Trecate (4-1-3-2): Scarlatti; Pagani (18'st Immucci), Carfora, Baroni, Porto; Rondini (12'st Coppola); Stefanino, Romano (31'st G. Marchetti), Roma; Tugnolo (40'st Baronchelli), A. Marchetti. A disposizione: Colli, Deliu, Molinari, Penna. All. Mantegazza.

Serravallese (4-4-2): Travaglia; Saullo, Diani, Monti, Vanoli; Fantini (10'st Lanno, 17'st Zariate), Carginale, Marinoni, Albertone; Prina Cerai, Callegaro. A disposizione: Togna, Bozzo, Rossi, Betram, Zandotti, Panza. All. Mora.

Arbitro: Amigliarini del Vco.

Note: Espulso al 34'st Rondini (T) per proteste dalla panchina e al 38'st Roma (T) per fallo da dietro. Ammoniti Stefanino, A. Marchetti e Romano per il Trecate, Travaglia e Carginale per la Serravallese.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:TRECATE SERRAVALLESE