Novara-Arzachena 2-0, terza vittoria di fila per gli azzurri

Buzzegoli festeggia il 2 a 0
Buzzegoli festeggia il 2 a 0

Dopo un deludente primo tempo dove il Novara rischia anche di andare sotto le reti nella ripresa di Schiavi e Buzzegoli regalano agli azzurri il terzo successo di fila continuando il percorso netto del girone di ritorno. L’Arzachena conferma le difficoltà dimostrate contro l’Entella e non sarà facile per la formazione di Giorico raggiungere la salvezza anche se non sono certo queste prime due partite del 2019 dove i sardi dovevano trovare punti.

Le formazioni Dopo lo spezzone contro l’Albissola parte dal primo minuto Gonzalez che fa coppia con Schiavi dietro a Cacia, rispetto al posticipo di lunedì c’è Mallamo al posto di Nardi nei tre di centrocampo assieme ai confermati Buzzegoli e Sciaudone. Giorico propone un’Arzachena molto coperto, il 5-3-2 dei sardi è improntato più a difendere che ad offendere, la coppia d’attacco è formata da Cecconi e Sanna.

A sorpresa il migliore è Di Gregorio Il copione sembra chiaro fin dalle prime battute con il Novara a fare la partita ma dopo un batti e ribatti in area sarda con le conclusioni di Gonzalez e Schiavi contrastate con successo dalla difesa ospite l’Arzachena ha due clamorose occasioni da rete con Cecconi ma in entrambe le circostanze Di Gregorio è decisivo e salva lo zero a zero.

Passata la paura il Novara fa tanto possesso palla ma Ruzittu corre pochi pericoli, al 31’ annullata una rete a Schiavi che tocca in fuorigioco una punizione di Buzzegoli, prima dell’intervallo da segnalare una punizione di un insufficiente Gonzalez alta sulla traversa.

In sei minuti il Novara archivia la pratica Viali sostituisce Cinaglia con Sbraga mettendo Tartaglia sulla fascia, gli azzurri partono bene, Sciaudone e Mallamo vanno vicino al vantaggio che arriva al 10’ grazie a un bel cross di Sciaudone per Schiavi che lasciato libero dalla difesa dell’Arzachena non ha problemi ad insaccare; al 16’ raddoppio novarese, bell’azione di Cacia sulla destra, la sfera termina al limite dell’area e Buzzegoli con un sinistro all’incrocio festeggia al meglio il suo ritorno al Piola. Non succede praticamente più nulla, meritata standing ovation dai pochi intimi allo stadio per Buzzegoli.

NOVARA-ARZACHENA 2-0

Reti: 10’st Schiavi, 16’st Buzzegoli

Novara (4-3-2-1): Di Gregorio; Cinaglia (1’st Sbraga), Tartaglia, Bove, Visconti; Sciaudone, Buzzegoli (43’st Fonseca), Mallamo (20’st Nardi); Schiavi, Gonzalez (20’st Eusepi); Cacia (35’st Stoppa). A disposizione: Benedettini, Drago, Ronaldo, Cordea, Kyeremateng. All. Viali

Arzachena (5-3-2): Ruzittu; Arboleda, Baldan, Moi, La Rosa, Trillò; Pandolfi, Bonacquisti, Casini; Cecconi, Sanna (33’st Ruzzittu). A disposizione: Carta, Pini, Gatto, Onofri, Porcheddu, Manca, Diop. All. Giorico

Arbitro: Kumara di Verona.

Note: Corner 3-1. Ammonito Nardi per il Novara, Moi per l’Arzachena. Spettatori 1500ca, 258 paganti.

Marco Dho

Leggi altre notizie:NOVARA