Juventus U23-Novara 1-1, il solito Cacia riprende i bianconeri

Cacia, ancora a segno
Cacia, ancora a segno

Il Novara impatta 1-1 contro la Juventus U23 sul terreno del "Moccagatta" di Alessandria al termine di una gara piuttosto nervosa, giocata maluccio da entrambe le formazioni e decisa da due episodi singoli, uno per tempo. Bianconeri in vantaggio con Kastanos, azzurri che la raddrizzano dagli undici metri con il solito Cacia.

Formazioni  La Juventus si schiera con un 3-5-2 in cui il perno centrale della difesa è Del Prete, ex azzurro per nulla amato dalla tifoseria novarese. Zironelli sceglie il tandem Bunino-Olivieri in attacco. Viali risponde col solito 4-3-2-1, in cui nella parte anteriore dell'albero di Natale Eusepi ritrova una maglia da titolare. Rilanciato Sbraga in difesa con Tartaglia schierato a destra, solo panchina per Cinaglia e Gonzalez.

Portieri inoperosi, duelli in mediana  Al primo affondo dopo 30 secondi arriva subito il primo tiro degli azzurri, con Schiavi che spara fuori dopo il lungo traversone di Visconti. Risponde la Juve con Kastanos (il migliore dei suoi) un minuto dopo, il cipriota si accentra e spara verso Di Gregorio: comoda parata del giovane portiere. Al nono Olivieri stoppa al limite dell'area, si gira ma calcia alto. Lo stesso Olivieri fa arrabbiare i suoi al 22', quando dopo aver raccolto una respinta difettosa da angolo spara in curva da ottima posizione. Al 27' Schiavi libera ad un metro dalla porta anticipando un avversario con la palla che stava danzando pericolosamente in area dopo corner per i padroni di casa. 

Lampo Kastanos, Novara freddato  Le squadre non riescono a sviluppare trame convincenti, specialmente dalla trequarti in su. Il Novara in particolar modo fatica a mettere in fila tre passaggi oltre la metacampo, con gli uomini offensivi slegati fra loro e dai centrocampisti. Quando tutto sembra portare ad un punteggio a reti bianche all'intervallo, arriva il gol dei torinesi: Kastanos stoppa in maniera difettosa un tocco laterale di un compagno, inseguendo il pallone verso il centro del campo supera un uomo sullo slancio, si porta in zona tiro e spara un missile sul secondo palo che dopo aver toccato il montante alla sinistra di Di Gregorio si insacca. Uno a zero e gara in salita per gli azzurri.

Punteggio congelato, gli azzurri non pungono  Gli ospiti cominciano il secondo tempo in maniera più aggressiva, ma la contesa rimane sulla falsariga del primo tempo, con le squadre che non riescono a rendersi pericolose con azioni manovrate e con la sensazione che solo un nuovo episodio possa cambiare la situazione.

Cambi decisivi, pari novarese  Dopo il quarto d'ora Viali prova a cambiare l'inerzia della gara ed inserisce Gonzalez e Ronaldo per l'inconsistente Mallamo e Buzzegoli. Tre minuti dopo i due neoentrati creano il presupposto per il pari; Gonzalez guadagna una punizione quasi centralmente. Ronaldo si incarica della battuta e sulla sfera tagliata Tourè - il migliore nella gara d'andata - tocca in maniera netta con la mano. Calcio di rigore che al 21' Cacia insacca di prepotenza sotto la traversa.

Quasi gol Pablo, doppio rosso  Il Novara ci crede e schiaccia sull'acceleratore. Al 25' Gonzalez scappa a destra e punta l'area inseguito da due avversari. Carica il sinistro a giro, un colpo "alla Pablo" che manda la palla verso il palo più lontano ma Del Favero ci arriva con un colpo di reni mandando in corner. Al 34' Zanimacchia calcia da fuori e trova l'esterno della rete. Al 29' dopo una palla persa l'innervosito Beruatto scaglia una pallonata sul corpo del subentrato Cinaglia che era a terra dopo un contrasto, rosso diretto per il signor Zufferli. Nel parapiglia seguente, espulso dalla panchina anche Buzzegoli per gli azzurri. Il finale con un uomo in più vede gli azzurri in forcing per ottenere la quarta vittoria consecutiva ma vista la serata non brillante devono accontentarsi del 15° risultato utile consecutivo, un pari che muove la classifica di entrambe le compagini piemontesi.

JUVENTUS U23-NOVARA  1-1

Reti: 42' Kastanos (J), 21'st rig. Cacia (N).

JuventusU23 (3-5-2): Del Favero; Alcibiade, Del Prete, Zanandrea; Morelli (22'st Di Pardo), Touré (30'st Zanimacchia), Kastanos, Muratore, Beruatto; Bunino, Olivieri (30'st Mavididi). A disp.: Nocchi, Andersson, Emmanuello, Pereira, Pozzebon. All.: Zironelli. 

Novara (4-3-2-1): Di Gregorio; Tartaglia, Sbraga, Bove, Visconti; Mallamo (17'st Gonzalez), Buzzegoli (17'st Ronaldo), Nardi; Schiavi (29'st Cinaglia), Eusepi; Cacia. A disposizione: Benedettini, Drago, Fonseca, Stoppa, Kyeremateng, Cordea. All.: Viali.

Arbitro: Sig. Zufferli di Udine.

Note: Angoli 2-6 per il Novara. Espulsi Beruatto (J) e Buzzegoli (N) dalla panchina al 39'st; Ammoniti Muratore e Morelli per la Juventus, nessuno per il Novara.

Stefano Calabrese

Leggi altre notizie:NOVARA