Borgolavezzaro, bastano due fiammate in Coppa

Il Basso Novarese
Il Basso Novarese

Il Borgolavezzaro è ufficialmente la prima qualificata alle final four del girone novarese della Coppa di Seconda e Terza categoria. La squadra di Rimola si è imposta di rimonta sul campo di Tornaco di fronte al Basso Novarese, tenendo fede ad un pronostico che la vedeva nettamente favorita anche in virtù di una classifica che in campionato pone le due squadre ai vertici opposti della graduatoria. Tanti i giovani messi in campo per acquisire esperienza dal Borgolavezzaro, partito con tre 2001 nell'undici iniziale ed un quarto in panchina, a dimostrazione che il florido settore giovanile dei novaresi può permettere anche ai titolari (assenti, tra gli altri, Capogreco e Luidelli) di tirare il fiato in vista del campionato; sul fronte opposto rimangono i soliti problemi per Antonini che deve far fronte ad un gruppo risicato nel numero (solo 13 gli uomini in distinta per il Basso Novarese, che ha terminato in nove per un rosso ed un infortunio a sostituzioni già avvenute) che tuttavia non gioca male ma che gli scioglie alle prime vere difficoltà.

Bastano cinque minuti E' quasi inattesa l'apertura della gara che ribalta l'ordine prestabilito lasciando presagire una possibile trama alla "Davide contro Golia". Il Borgolavezzaro si spinge subito in avanti rischiando di trovare il gol con Marsigliante che, dopo cinque minuti, non riesce ad essere reattivo sotto porta su un cross teso e potente che quasi gli sbatte contro prima di terminare sul fondo ma offre il fianco alla voglia del Basso Novarese che all'8' si concretizza nel vantaggio dei padroni di casa: Milas mette il turbo sulla destra sverniciando Santin prima di offrire l'assist a Fallarini che di prima intenzione mette il pallone sotto la traversa rendendo vano il tentativo di opporsi di Ubezio. Il Borgolavezzaro, colpito a freddo, ci mette qualche minuto a riorganizzarsi tanto che nei primi 20' mette a referto solamente un colpo di testa di Gabriele Mesiti su corner di Taddi, che termina dritto dritto tra le braccia di Annoni (12'). Al 23' però gli ospiti cominciano a premere con più convinzione, Caresana scatta sul filo del fuorigioco accompagnato da Taddi, i due cincischiano invece di accelerare mandando l'azione a perdersi su una conclusione di Gabriele Mesiti ribattuta dalla difesa rientrata; al 34' ancora Gabriele Mesiti, uno dei più positivi in casa Borgolavezzaro, cerca un diagonale fulmineo che sorprende tutti terminando la propria corsa a pochi centimetri dal palo lungo. Il pareggio che gli ospiti sfiorano al 37', quando un cross tagliato di Taddi e solamente sfiorato a centro area dal solissimo Gabriele Mesiti va a sbattere sul palo prima che Annoni riesca a salvare con i piedi appostati sulla linea di porta, si materializza un minuto dopo quando è troppo semplice l'imbucata di Pezzullo per lo scatto di Caresana che salta anche il portiere prima di depositare nella porta sguarnita. Il Basso Novarese spegne la luce e al 43' è un'azione in fotocopia quella che consegna il vantaggio agli ospiti: Franco pesca con facilità Marsigliante incuneatosi senza palla nelle larghe maglie della difesa di casa in posizione centrale, prima che il centrocampista con un tocco sporco inganni il portiere infilando in rete il gol che ribalta la situazione.

Onore delle armi Antonini cambia tutto in avvio di ripresa inserendo Fava e Merzoni in luogo di Tubito e dell'evanescente Thiam e il Basso Novarese riesce quanto meno a costruire qualche buona azione per rendersi pericoloso dalle parti di Ubezio approfittando anche del fatto che il Borgolavezzaro troppo presto tiri i remi in barca accontentandosi di mantenere il possesso di palla senza pungere ulteriormente. Al 3' Caresana calcia dalla distanza ma la presa risulta facile per Annoni, al 5' è Fallarini a raccogliere un campanile facendo sponda per Ferrò, rimasto in proiezione offensiva dopo la battuta di un calcio d'angolo, con il difensore che sparacchia senza precisione sul fondo. Al 6' Roda è svagato su un passante facilmente leggibile di Favino e lascia a Milas l'opportunità di battere a rete da distanza ravvicinata, bravo Ubezio ad opporsi con il corpo salvandosi in angolo. Piove sul bagnato sul Basso Novarese quando al 20' Fallarini si infortuna ed è costretto ad uscire dal campo lasciando la squadra in inferiorità numerica per mancanza di uomini: la formazione di Antonini getta però il cuore oltre l'ostacolo giocando un buon ultimo quarto di gara che la porta addirittura a pochi passi dal pareggio; al 26' il cross profondo di Zanetti taglia tutta l'area del Borgolavezzaro trovando sul secondo palo Merzoni che per poco non beffa tutti non riuscendo ad inquadrare lo specchio da difficile posizione, al 28' Taddi prova una botta di alleggerimento che Annoni legge bene. Il Borgolavezzaro rischia ancora in maniera incredibile al 31' quando Milas semina il panico sulla sinistra prima di mettere al centro un pallone su cui la difesa non interviene lasciando che Favino si ritrovi a tu per tu con Ubezio che, con un'uscita decisiva, si getta sui piedi dell'ex Cameri salvando porta e risultato. Al 40', su un innocuo fallo a centrocampo a proprio favore, Ferrò perde le staffe pronunciando qualche parola di troppo all'indirizzo del direttore di gara guadagnandosi la doccia anticipata: è la fine dei giochi per il Basso Novarese che in nove uomini rischia di prendere il terzo gol quando solamente il fuorigioco rende vana la bella combinazione tra Magarotto e Alessio Mesiti con quest'ultimo ad infilare la porta di Annoni al termina di un contropiede vertiginoso.

BASSO NOVARESE-BORGOLAVEZZARO 1-2

Reti: 8' Fallarini (BN), 38' Caresana (B), 43' Marsigliante (B).

Basso Novarese (4-3-2-1): Annoni; Bono, Ferrò, Luminiello, Zanetti; Tubito (1'st Fava), Favino, Papunja; Milas, Fallarini; Thiam (1'st Merzoni). All. Antonini.

Borgolavezzaro (4-2-3-1): Ubezio; Pezzullo, Filippini, Guerrera (1'st Roda), Santin; Marsigliante (8'st A. Mesiti), Franco; Taddi, Caresana (24'st Martella), Magarotto; G. Mesiti (33'st Bricco). A disposizione: Paralovo, Olivero, Luidelli, Gandini. All. Rimola.

Arbitro: Parrella di Novara.

Note: Espulso al 40'st Ferrò (BN) per proteste reiterate. Ammoniti Zanetti e Bono per il Basso Novarese, Bricco per il Borgolavezzaro.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:BASSO NOVARESE BORGOLAVEZZARO