Poker Maggiora: partita, campionato, Seconda!

Fiandaca porta avanti il Maggiora
Fiandaca porta avanti il Maggiora

Si chiude a Varallo Pombia il campionato di Terza categoria Vco. Il Maggiora secondo pronostico non incontra ostacoli nel disporre di un Varallo e Pombia virtualmente ancora in corsa per un posto playoff coronando una stagione vissuta da protagonista fin dalle prime battute del mercato, quando in maglia neroverde sono approdati prospetti di tutto rispetto che poco avevano a che fare con la categoria. Non è stato però un percorso senza spine quello dei maggiorini, che hanno vissuto diverse battute d'arresto rischiando anche di perdere il primato in classifica, anche se di fatto per una sola giornata, ma alla fine la squadra più attrezzata ha mantenuto i favori del pronostico tagliando il traguardo con due giornate d'anticipo rispetto alla naturale conclusione della contesa.

Mezz'ora ad una porta Vincere significava per il Maggiora festeggiare senza porre indugio già al termine del turno infrasettimanale del primo maggio e nonostante alcune assenze la squadra di Ferri ha saputo fin dalle prime battute prendere in mano la situazione trovando di fronte la tenue resistenza dei pombiesi di Urrico, entrati in partita quando ormai non c'era più nulla per cui giocare. Al 3' il traversone di Barbaglia taglia tutta l'area di rigore senza che nessuno trovi il tempo per l'impatto, all'altezza del secondo palo irrompe Fiandaca che calcia a botta sicura trovando la muraglia umana a negargli la gioia del gol. Gol che l'esterno ospite trova al 12' quando insacca al volo la punizione con i giri contati di Micheletti, specialista in materia. Il vantaggio apre le scuderie e per il Maggiora è un gioco da ragazzi mettere in ghiaccio il match: al 23' Micheletti calcia ancora su punizione da distanza siderale, l'intervento di Minuzzo è approssimativo e lascia la sfera nella disponibilità di Gonella che con un semplice tap-in raddoppia. Lo 0-3 al 31', una punizione perfetta di Micheletti sorvola la barriera e si infila laddove il portiere pombiese non può arrivare. Con il risultato ormai andato prova a fare capolino nella metà campo avversaria anche il Varallo e Pombia con la punizione di Caretti, che al 33' sorvola di poco la traversa; al 39' Baiardi calcia da fuori area più per saggiare la reale presenza di Cordini che per mera convinzione, troppo facile per il portiere ospite abbrancare in presa.

Gioventù pombiese Urrico nella ripresa sceglie di buttare nella mischia i tanti 2002 portati in panchina, anche per permettere loro di fare esperienza e crescere in vista della prossima stagione. Sono proprio gli ultimi arrivati a garantire maggiore verve alla manovra locale che quanto meno, nei secondi 45' di gioco, appare più fresca e meno scontata. All'11' ci prova Rosin su punizione dal limite, Cordini evita problemi e alza oltre la traversa. Al 20' l'errore in disimpegno di Panella favorisce lo sprint di Cardani, il giovane centrocampista entra in area dove Zanetta è costretto al fallo da rigore: della battuta si incarica Caretti che sceglie la botta forte e centrale per battere Cordini. Subito il gol che potrebbe rimettere in gioco i pombiesi, il Maggiora si scuote dal torpore e torna a farsi vedere dalle parti di Minuzzo che al 23' è costretto a distendersi sul diagonale di Antonio Gallo allontanando il pericolo. Poco dopo la mezz'ora Micheletti ci riprova su punizione ma questa volta Minuzzo è attento e vola sulla conclusione poco angolata del centrocampista ospite. Ancora problemi per Cordini al 38', il portiere maggiorino mette i pugni non senza difficoltà sulla punizione pericolosa di Caretti ma il calcio da fermo è il marchio di fabbrica di Micheletti che al 42' bissa la punizione della prima frazione pescando l'angolo e chiudendo di fatto un match mai cominciato. Che festa sia, il Maggiora torna in Seconda categoria!

VARALLO E POMBIA-MAGGIORA 1-4

Reti: 12' Fiandaca (M), 23' Gonella (M), 31' Micheletti (M); 20'st Caretti rig. (V), 42'st Micheletti (M).

Varallo e Pombia (4-3-3): Minuzzo; Zazzu, Valloggia (17'st Tropea), Piro, Bonomi (4'st Tondina); Rocca (1'st Pera), Baiardi (15'st Cardani), Rosin; Iossa, Pietracatella (7'st Gambarotto), Caretti. A disposizione: Paio, Bonafede, Francese. All. Urrico.

Maggiora (3-5-2): Cordini; Ienzi, Zanetta, Panella; Barbaglia, A. Gallo, Micheletti, Gonella (43'st Del Boca), Fiandaca (15'st Piazza); Pontiroli (40'st Bardini), Cittadino (30'st L. Gallo). A disposizione: Zucchet, Di Giovanni, Zola, Bottone, Sorrentino. All. Ferri.

Arbitro: Brescia di Novara.

Note: Ammoniti Baiardi e Rosin per il Varallo e Pombia, Micheletti per il Maggiora.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:MAGGIORA VARALLO E POMBIA