Magni tra presente e futuro: "Vinto meritatamente il campionato"

Andrea Magni, ds del Borgolavezzaro
Andrea Magni, ds del Borgolavezzaro

Andrea Magni è stato tra i protagonisti, anche se invisibili, del successo in campionato del Borgolavezzaro. Un successo che ha delle basi nelle passate stagioni, che è stato costruito mattone dopo mattone dalla società novarese di cui proprio Magni, ricoprendo la carica di direttore sportivo, risulta essere il tramite con la squadra e con la guida tecnica, sempre difesa anche nei momenti di difficoltà. "Quello che è arrivato a compimento quest'anno - dice proprio Magni - è il risultato di un percorso cominciato insieme a mister Rimola quattro anni fa. Penso che Angelo sia un allenatore straordinario, insieme abbiamo costruito passo dopo passo un gruppo fantastico che già negli anni scorsi avrebbe forse meritato qualcosa di più. Sono due stagioni che arriviamo secondi facendo campionati di vertice, migliorando anno dopo anno una rosa che ha visto l'inserimento di giocatori e ragazzi di valore, e quest'anno è arrivata meritatamente, e vorrei sottolineare meritatamente, una vittoria che ci ripaga di qualche amarezza vissuta in passato".

Magni non lesina ringraziamenti anche a tutti i componenti del Borgolavezzaro calcio, un gruppo di persone che è sempre stato vicino alla squadra non facendo mai mancare il proprio supporto: "In questo momento felice non posso non ringraziare le persone che mettono a disposizione il proprio tempo per far sì che a Borgolavezzaro si possa fare calcio, e voglio prendere ad esempio mio padre, che tutti i giorni è al campo pur avendo 70 anni mettendosi sempre a disposizione per qualsiasi necessità: lui mi ha dato la possibilità di lavorare per il Borgolavezzaro, di dare il mio contributo per costruire questo gruppo di giocatori e, assieme al presidente Bechis, è forse colui che permette davvero al Borgolavezzaro di andare avanti".

Si staglia all'orizzonte l'impegno, non indifferente, della Prima categoria. Una realtà da cui il Borgolavezzaro è ormai lontano da qualche stagione ma che in passato ha visto la squadra novarese impegnata anche in campionato di una certa levatura. Ci sarà bisogno di puntellare la rosa per presentarsi in maniera propositiva nella nuova categoria pur confermando senza mezzi termini l'attuale guida tecnica: "Con l'allenatore c'è la volontà di andare avanti insieme, ne abbiamo già parlato nelle scorse settimane e, se fossi solamente io a decidere, non lo cambierei con nessun altro allenatore al mondo. Per quanto riguarda il gruppo dei giocatori, faremo il massimo per presentarci ai nastri di partenza della prossima stagione nelle migliori condizioni possibili: la Prima categoria non è semplice, sarà una bella sfida per il Borgolavezzaro ritornare dopo qualche anno. Ci sarà sicuramente da guardare in maniera massiccia ai giovani, ci mancano dei '98 e dei '99 perché ovviamente le regole impongono queste annate in campo: ci guarderemo attorno durante quest'estate, sicuramente non ci faremo cogliere impreparati visto che stiamo già lavorando e pianificando per il futuro. Il gruppo però non fa stravolto perché tutti questi ragazzi che hanno conquistato la Prima categoria meritano di giocarsela, opereremo al meglio affinché le condizioni per ricominciare nella prossima stagione siano le migliori possibili".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:BORGOLAVEZZARO