Il "Festival del calcio", sabato a Novarello

Il parterre della conferenza stampa
Il parterre della conferenza stampa

Martedì 14 maggio, presso la sede del CONI di Novara, si è tenuta la presentazione dell'evento "Festival del calcio" che la delegazione novarese della Federazione Italiana Giuoco Calcio ha organizzato con l'obiettivo di sensibilizzare l'attenzione pubblica diffondendo la cultura della donazione del sangue in accordo con l'Avis di Novara. Presenti, oltre al delegato provinciale Figc Agostino Guarnieri, i presidenti dell'Avis Comunale e Provinciale, Dott.ri Lorenzo Brusa e Gianfranco Borsotti, e la padrona di casa Rosalba Fecchio, delegata provinciale del CONI.

Presso le strutture del centro "Novarello" saranno 30 le società calcistiche della provincia che parteciperanno all'iniziativa della Figc rivolta alla categoria "Primi Calci": appuntamento per sabato 18 maggio, a partire dalle ore 10 e fino a pomeriggio inoltrato.

Di seguito il comunicato stampa congiunto, emesso da Avis e FIGC provinciali a presentazione dell'evento:

Nell’ambito delle iniziative che la sezione Comunale Avis di Novara intraprende per coinvolgere e sensibilizzare la popolazione della città verso la donazione del sangue abbiamo programmato una giornata dedicata ai bambini che giocano a calcio in collaborazione con la FIGC – Lega Nazionale Dilettanti – settore Giovanile e Scolastico – Delegazione di Novara denominata “IL FESTIVAL DEL CALCIO” il giorno 18 maggio 2019 dalle ore 10.00 alle ore 16.30, presso le strutture di Novarello.

L’iniziativa è stata presentata ufficialmente il giorno 14 maggio presso la sede del CONI di Novara, in collaborazione con la dirigenza della sezione Provinciale.

La Giornata, organizzata dalla FIGC – LND delegazione di Novara con il patrocinio del Comune di Novara e della Provincia di Novara, coinvolge 30 società calcistiche della Provincia ed è rivolta alla categoria “Primi Calci”.  Verranno inoltre effettuati esercizi di miglioramento tecnico sotto la guida di istruttori formati alla scuola calcio della federazione.

I destinatari sono: i bambini con età compresa tra i 6 ed i 9 anni per la parte ludica; genitori, allenatori e responsabili societari per la parte di sensibilizzazione alla donazione del sangue.

Obiettivo comune ad Avis e a LND è creare interazione tra sano spirito sportivo e attenzione alle esigenze delle persone meno fortunate diffondendo la cultura della “donazione del Sangue”.

Al termine dell’iniziativa l’Avis di Novara consegnerà palloni marchiati AVIS - LND a tutte le squadre partecipanti da utilizzare nelle partite di campionato, una T-Shirt dell’evento in ricordo della giornata e una coppa ad ogni società.

Carmine Calabrese