Hattrick Denicola, il San Maurizio è in finale!!!

Il 3 a 1 di Denicola
Il 3 a 1 di Denicola

Non c’è storia nella semifinale del girone Vco tra San Maurizio e Mezzomerico, la formazione di Seghezzi con un perentorio 4 a 1 accede in finale dove affronterà la Dinamo Omegna che a fatica ha eliminato l’Oratorio San Vittore.

Discorso chiuso già nel primo tempo terminato 3 a 1, il poker dopo 120 secondi della ripresa rende praticamente inutili i secondi 45 minuti di gioco, termina nel peggiore dei modi l’annata del Mezzomerico autore di un ottimo girone di ritorno e di un lusinghiero quarto posto finale.

Quattro reti e un rosso, non male come primo tempo Le prime battute di gioco denotano un atteggiamento molto diverso da parte delle due squadre, il San Maurizio aggredisce fin dalle prime battute gli ospiti che sembrano sorpresi dalla partenza di Travaini e compagni che sfiorano un paio di volte il gol trovandolo all’11’ con Denicola che si inserisce bene e trova un destro che bacia il palo e termina la sua corsa in fondo al sacco, la reazione del Mezzomerico è tutta in un destro debole di Scialino che nella circostanza accusa un risentimento dell’infortunio della scorsa domenica ed è costretto ad alzare bandiera bianca, per lui la partita è durata poco più di venti minuti.

Al 29’ raddoppio San Maurizio ancora con Denicola lesto ad approfittare di un errore di Fiorellino su un diagonale apparentemente innocuo di Pizzetta, quando sembra tutto in discesa per i locali un fallo di Mora provoca un rigore che F.Roman trasforma e nella circostanza il numero due di Seghezzi lascia il campo per il secondo cartellino giallo che gli estrae sotto il naso De Michelis.

L’inferiorità numerica non cambia il match tanto che il San Maurizio prima dell’intervallo trova il 3 a 1 con un rigore dello scatenato Denicola.

Subito 4 a 1 e discorso qualificazione chiuso Ci si attende un altro Mezzomerico dopo la pausa che disputi una seconda frazione tutta all’attacco ma i primi dieci minuti vedono una sola squadra in campo e non è quella di Colombo, al 2’ su un cross di Bosso arriva la deviazione maldestra nella propria porta di Andrico che regala il poker al San Maurizio ed in pratica chiude i conti, il Mezzomerico si fa vedere al 17’ con Isguven ma Ruga è attento sulla conclusione del giocatore offensivo avversario. C’è ancora spazio per il rosso a Massara per qualche parola di troppo verso l’arbitro De Michelis, il risultato finale premia il San Maurizio che si qualifica per la finale.

SAN MAURIZIO-MEZZOMERICO 4-1

Reti: 11’ e 29’ e 40’ su rigore Denicola (SM), 31’ F.Roman (ME) su rigore, 2’st Autorete Andrico.

San Maurizio (4-2-3-1): Ruga; Mora, Bacci (21’st Aquilia), Vallerani, Pizzetta; Saidi, Motta (25’st Prone); Manzoni (13’st Fasci), Travaini (40’st Zeffiretti), Bosso; Denicola (33’st Buceza). A disposizione: Moroni, Forzani, Piemontesi, Gallo. All.Seghezzi

Mezzomerico (4-4-2): Fiorellino; Zarini (13’st Vandoni), Andrico, Mattachini (42’st Beltrami), C.Roman; Vimercati (1’st Massara), F.Roman, Destefano (8’st Solara), Bertaccini (16’st Rocca); Nicolini, Scialino (23’Isguven). A disposizione: Guariniello, Golfetto, Facchi. All. Colombo

Arbitro: De Michelis della sezione del Vco.

Note: Ammoniti Motta per il San Maurizio, espulsi Motta (SM) al 30’ del primo tempo per somma di ammonizioni, Massara (ME) al 38’ del secondo tempo per proteste. Spettatori 100ca.

Marco Dho

Leggi altre notizie:SAN MAURIZIO MEZZOMERICO