Soncini: "Nessun infortunio serio, pronto per una nuova avventura"

Simone Soncini
Simone Soncini

Simone Soncini a quota 288 reti è pronto per una nuova avventura e sia lui che noi speriamo possa attaccare il traguardo dei 300 gol in una delle province che seguiamo da vicino, abbiamo scambiato due parole con il bomber novarese.

Simone quali sono le tue condizioni dopo l'infortunio?

"Da qualche parte ho sentito che mi ero rotto il crociato ma non era assolutamente vero, io sto bene, ho preso una botta al quadricipite la classica vecchia come si dice in gergo. Il problema al muscolo è passato, sto già facendo una piccola preparazione da solo e sono in cerca di una squadra per la prossima stagione".

Confermi che sarai regolarmente disponibile per la preparazione con la tua prossima squadra?

"Certo, sono già a posto adesso. Non ho nessun problema e potrei iniziare la preparazione anche oggi e non ho neanche squalifiche da scontare, voglio solo mettere in chiaro questa voce falsa che è uscita, tutto qui".

Un bilancio sulla tua ultima esperienza ad Arquata Scrivia.

"Sicuramente positivo, ho fatto 13 gol in 15 presenze, personalmente ottimo e di squadra altrettanto. Ho trovato una società fantastica, dal direttore sportivo Lipari al presidente Caviglia, dal mister Paveto al suo secondo Braini, dal magazziniere Gianni fino a Walter Mongiardini, tutti sono state persone fantastiche peccato la distanza, ci sarei rimasto volentieri ma è davvero scomodo da casa mia e vorrei una formazione più vicino a casa".

Cerchi più vicino per attaccare le 300 reti magari da centrare in zona.

"Con moglie e figli essere vicino mi darebbe più tranquillità senza lo stress del viaggio che non sembra ma pesa anche sulle prestazioni. L'obbiettivo è arrivare a 300 e magari superarli anche magari in qualche piazza con obbiettivi importanti, play-off o vincere campionati, non mi piace solo partecipare..."

Marco Dho