Comignago, la Prima arriva al terzo tentativo

Comignago, esplode la festa
Comignago, esplode la festa

Sotto un sole torrido e in una cornice di pubblico davvero importante, il Comignago cancella la doppia delusione patita nella scorsa stagione superando il San Nazzaro Sesia nella finale playoff del girone B e conquistando la prima storica promozione in Prima categoria; è statp un finale di stagione coi fiocchi quello dei ragazzi di Mastromonaco che, dopo una partenza ad handicap, hanno saputo rimontare punti su punti e acciuffare il secondo posto e i conseguenti playoff, dove hanno sconfitto prima il Lumellogno e poi un San Nazzaro Sesia che si presentava alla finale con il solo obiettivo di vincere per ribaltare il pronostico che voleva i biancoblu promossi anche con un pareggio dopo i supplementari.

Pallonetto vincente Deve attaccare senza calcoli la squadra ospite, per cui è naturale che a partire forte sia la squadra di Fallarini, che nei primi minuti di gioco mantiene in mano il pallino del gioco, approfittando anche dell'atteggiamento molto difensivo dei padroni di casa che nella rifinitura di giovedì hanno perso per infortunio Torre, uno dei centrocampisti più costanti della stagione, e sono costretti a schierare il centrale difensivo Giacchero in posizione di mezz’ala nel centrocampo a tre. Sono però attacchi sterili quelli degli ospiti che all'11 provano a pungere con la punizione di Toninelli, ben parata dall’estremo di casa Zanetta; il San Nazzaro prova a far salire di giri il motore con capitan Merisi che imbastisce il gioco cercando soluzioni per mettere in difficoltà l’attenta retroguardia di casa, al minuto 25 proteste dei novaresi della "Badia" per un contatto tra Ranzani e Sconosciuto, per l’arbitro Cirmiaci non ci sono gli estremi per la massima punizione. Tuttavia il match sesiano non decolla e al 40', inatteso, arriva addirittura il vantaggio del Comignago: Mantoan sfrutta un indecisione di Nanna che sbaglia l’intervento calcolando male il rimbalzo della sfera, si invola verso la porta ospite e con un pallonetto mette alle spalle di Pollidini. Passa un minuto e Mastromonaco è costretto a rinunciare anche al riferimento offensivo Colombo, fermatosi per infortunio e sostituito da Contribunale.

Zanetta decisivo L'avvio di ripresa del Comignago è fulminante, bastano 360 secondi ai padroni di casa per mettere al sicuro il risultato trovando il raddoppio: Caon fa tutto bene, riceve sull’out sinistro e converge verso il centro da dove con un destro preciso sul secondo palo fa esplodere per la seconda volta i tifosi biancoblu. Sembra fatta per il Comignago, gli incubi della scorsa stagione si allontanano ma dopo un solo giro d’orologio dalla rete del raddoppio l’arbitro Cirmiaci fischia un rigore ai sesiani per fallo di Contribunale su Ricchiuti: dagli undici metri si presenta Fracassina che come una settimana fa sbaglia facendosi ipnotizzare da Zanetta che para a mezz’altezza sulla sua sinistra. Il San Nazzaro Sesia paga il peso dell'errore, Fallarini inserisce forze fresche per provare a cambiare l'inerzia della partita e al 26' proprio uno di questi, l'esterno Gavinelli, accorcia le distanze con un preciso colpo di testa sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Comignago arreta il proprio baricentro a difesa dell'esiguo vantaggio mentre i sesiani attaccano fronte a terra ma senza pungere con lucidità e dopo otto interminabili minuti di recupero può partire la festa del Comignago che la prossima stagione disputerà il campionato di Prima categoria.

COMIGNAGO-SAN NAZZARO SESIA 2-1

Reti: 40' Mantoan (C); 6'st Caon (S), 26'st Gavinelli (S).

Comignago (4-3-3): Zanetta, Guidetti, Osumanu, Brigatti, Sconosciuto, Tona, Verde, Giacchero (29'st Pajaro), Colombo (41' Contribunale, 41'st Minniti), Caon, Mantoan. A disposizione: Martini, Torre, Buratti, Leonardi, Degiorgi. All. Mastromonaco.

San Nazzaro Sesia (4-3-3): Pollidini, Vaccino, Zito (15'st Gavinelli), Merisi, Zappettini, Nanna (20'st El Jied), Ricchiuti, Toninelli, Fracassina (41'st Ambrosoni), Ranzani (16'st Verri), Rambone. A disposizione: Grassi, Croci, Nominelli, Ochetta, Boselli. All. Fallarini.

Arbitro: Cirmiaci di Biella.

Note: Ammoniti Giacchero e Contribunale per il Comignago; Zito e Fracassina per il San Nazzaro Sesia. Al 9'st Fracassina (S) si fa parare un calcio di rigore. Presenti 200 persone circa.

Gianni Foralosso

Leggi altre notizie:COMIGNAGO SAN NAZZARO SESIA