Briga e Ramazzotti, un sodalizio che continua

Glauco Ramazzotti
Glauco Ramazzotti

Era quasi una formalità dopo l'ottima stagione vissuta sulla panchina del Briga la riconferma di mister Glauco Ramazzotti sulla panchina agognina: 48 punti che hanno fruttato il quarto posto assoluto che però non è bastato a conquistare un posto nei playoff per il ritmo indiavolato imposto da Oleggio e Fulgor Valdengo al campionato, 13 vittorie a fronte delle otto sconfitte sulle trenta gare giocate con una squadra che ha lanciato sulla ribalta anche il nome di tanti nuovi giovani. Non male per una squadra che nei pronostici della vigilia, affidata ad un tecnico che sulla panchina del Briga viveva la sua "prima volta" alla guida di una prima squadra dopo oltre 20 anni di lavoro nei settori giovanili, veniva data tra le pericolanti del campionato, forse la più in bilico per scivolare in Prima categoria.

Ora l'asticella si alzerà perché sarà difficile per il Briga essere considerata una sorpresa nella prossima stagione. Gli obiettivi della dirigenza non cambiano, ossia quello di conquistare al più presto la matematica permanenza del campionato di Promozione per poi giocarsi un posto nella parte sinistra della classifica anche se quei playoff sfuggiti in maniera rocambolesca quest'anno restano un desiderio per tutto l'ambiente: non sono previste rivoluzione anche se il Briga sarà vigile sul mercato per cercare di completare al meglio la squadra da mettere a disposizione di Ramazzotti per la prossima stagione.

Questo il comunicato ufficiale della società:

I buoni risultati ottenuti nella stagione appena conclusa hanno consolidato il rapporto di collaborazione tra la Società ed il Mister, non solo per il quarto posto raggiunto nel campionato con ben 48 punti ottenuti, ma anche per la capacità dimostrata da Mister Ramazzotti di saper lavorare e valorizzare i giovani, anche quelli provenienti dal vivaio, e che sono costantemente monitorati nei miglioramenti tecnici. 

Un progetto lanciato la scorsa stagione che ha portato la società a scegliere un Mister con caratteristiche precise in grado di calarsi completamente negli obiettivi richiesti con dedizione e passione. 

Anche per la prossima stagione, pertanto, prosegue il progetto giovani con la sicurezza di un condottiero le cui qualità di lettura della partita e di interpretare le caratteristiche dei propri giocatori è riconosciuta. 

Anche lo staff che collabora con Mister Ramazzotti viene confermato e proseguirà nel lavoro iniziato con la stagione appena conclusa.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:BRIGA