Sassarini nel post-Renate: "Gara strana, diversa da come immaginavo" - I AM CALCIO NOVARA

Sassarini nel post-Renate: "Gara strana, diversa da come immaginavo"

David Sassarini
David Sassarini
NovaraSerie C

C'è soprattutto delusione nel volto di David Sassarini al termine della gara che il suo Gozzano ha perso al "Piola" di Vercelli con il Renate. La delusione di chi pensava di essere un po' più avanti dopo le prime positive amichevoli in cui i cusiani avevano lasciato intravedere buone trame di gioco e che si è risvegliato bruscamente alla prima uscita ufficiale davanti ad un Gozzano imbolsito in un fraseggio poco concreto e fine a se stesso. "E' stata una partita completamente diversa da quella che potevo immaginarmi - l'esordio di Sassarini - perché nelle ultime due settimane ho visto una squadra che aveva qualità nel verticalizzare e forse ancora qualche problema dietro mentre quella con il Renate è stata una partita completamente opposta in cui siamo stati molto compassati ma, difensivamente parlando, molto ordinati".

La lettura della partita parla di un Gozzano che ha creato pochissimo in fase d'attacco, non riuscendo quasi mai ad andare al tiro con pericolosità nonostante un possesso palla che è stato spesso appannaggio dei padroni di casa. "E questo non è stato quello che ci era stato indicato dagli ultimi test, quando spesso siamo riusciti a giocare in velocità andando dietro la schiena degli altri, cosa che a Vercelli non ci è mai riuscita. E' stata una gara particolare, venuta fuori diversa da come potevo aspettarmela: i lati positivi sono che difensivamente parlando abbiamo avuto attenzione per quasi tutta la partita se non nel finale, quando i ragazzi non ne avevano più e sono venuti fuori i problemi di condizione. Abbiamo da lavorare, due settimane e mezzo di lavoro non sono che l'inizio di un percorso ma l'analisi della partita credo sia questa".

All'orizzonte c'è già la sfida con il Como al "Sinigaglia" e, in prospettiva, ci sarà la possibilità di vedere un Gozzano più pronto e forse più aderente a quella che è l'idea del tecnico: "Non credo ci voglia molto, dobbiamo lavorare sugli errori che abbiamo commesso in questa partita e sulle possibilità che possiamo avere alzando le percentuali. Se ora siamo potenzialmente al trenta per cento delle nostre capacità che potremmo esprimere durante l'annata è ovvio che il tempo ci darà la possibilità di migliorare: siamo dispiaciuti di questa partita che è stata decisa da un episodio e sappiamo di poter migliorare molto".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:GOZZANO Serie C