Emiliano guarda il bicchiere mezzo pieno: "Ho grande fiducia" - I AM CALCIO NOVARA

Emiliano guarda il bicchiere mezzo pieno: "Ho grande fiducia"

Samuele Emiliano
Samuele Emiliano
NovaraSerie C

Una gara decisa da un errore difensivo diventa qualcosa da analizzare con il capitano della formazione cusiana Samuele Emiliano che, com'è giusto fare in questi frangenti, tende a minimizzare l'accaduto per far sì che il peso dell'infortunio non influisca troppo sul compagno di reparto Barnofsky: "Non è il caso di parlarne più di tanto - archivia la questione Emiliano - Max (Barnofsky, n.d.r.) è un grandissimo giocatore e un professionista e gli errori si fanno anche in Serie A, ha sbagliato lui ma possono sbagliare tutti. Quello è stato solo un episodio, oggi abbiamo dato tutto quello che potevamo dare: faceva tanto caldo, sia per noi che per il Renate, e non siamo riusciti ad esprimerci al meglio; lavoreremo già da domani affinché la partita di Como sia un'altra partita. C'è grande rabbia perché sappiamo che possiamo fare molto meglio di quello che abbiamo fatto qui a Vercelli ma siamo un grande gruppo e stiamo lavorando bene".

La prestazione a livello difensivo del Gozzano lascia ben sperare; a dispetto delle difficoltà incontrate nelle prime amichevoli la squadra ha saputo coprirsi nella maniera migliore lasciando anche in mister Sassarini delle buone sensazioni che Emiliano conferma: "Il mister ci sta dando grande identità sia a livello difensivo che offensivo e, anche se non siamo ancora al cento per cento com'è normale che sia, la prestazione di oggi ci conforta ma non solo nel reparto difensivo perché quando si difende bene lo si fa con tutti i reparti. A livello difensivo siamo sulla strada giusta ma credo che anche in fase offensiva abbiamo imboccato la via corretta, i giocatori dell'attacco sono forte e si intendono tra di loro per cui credo sia solo questione di prestazioni. Ho grandissima fiducia in tutta la squadra".

Nello specifico sono tante le cose positive che Emiliano coglie nella gara con il Renate: "Prima di tutto abbiamo provato a giocare a calcio e questa è la cosa che conta di più, anche se magari non siamo riusciti a fare il massimo e siamo stati lenti nella manovra, verticalizzando poco. Il Renate però ha giocato bene, si è difeso alla grande e questo ci ha impedito di essere più incisivi ma già il fatto che siamo riusciti a tenere in mano il pallino del gioco è un buon passo in questo senso. Ci vorrà del tempo per vedere il Gozzano migliore ma noi ci alleniamo affinché ogni partita possa essere quella giusta: io credo che già da domenica a Como ci sarà una risposta della squadra perché non vogliamo essere una comparsa, non vogliamo solo partecipare, ma scendere in campo ogni domenica per vincere".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:GOZZANO Serie C