Promozione alla finestra, il Briga non sarà più una sorpresa - I AM CALCIO NOVARA

Promozione alla finestra, il Briga non sarà più una sorpresa

Simone Asole, novità in casa Briga
Simone Asole, novità in casa Briga
NovaraPromozione Girone A

Confermarsi è sempre più difficile che salire alla ribalta e questo è un assunto di cui a Briga tutti sono consapevoli. A cominciare da mister Ramazzotti che sarà chiamato a mantenere la squadra sui livelli mostrati nella scorsa stagione quando, a fari spenti, gli agognini sono stati capaci di innalzarsi fino ad un quarto posto che solo potenzialmente ha piazzato la squadra in zona playoff. Quest'anno il Briga non potrà contare sul fattore sorpresa e il campionato, almeno sulla carta rischia di essere ancora più competitivo di quello andato in archivio a maggio, con tante squadre che partono coltivando ambizioni di alta classifica. 

"Ho in mano una squadra - racconta nei primi giorni di lavoro il tecnico del Briga - che dal punto di vista del lavoro sul campo potrebbe darci ancora più soddisfazioni di quella della scorsa stagione. Abbiamo rinnovato il giusto, abbassando l'età media della rosa e puntando su alcuni elementi giovani che hanno fatto bene nella scorsa stagione e che possono essere in rampa di lancio in questa, ma siamo riusciti a raggiungere sul mercato quelli che erano i nostri obiettivi anche se resta lo spazio per un ultimo inserimento di spessore, magari a centrocampo. Nomi? Stiamo lavorando su qualcosa anche se adesso non è ancora il momento di scoprirsi".

E se la rosa non è ancora completa al cento per cento, c'è già modo di avere una visione di insieme su quello che sarà il prossimo campionato di Promozione: "Darsi un obiettivo non è semplice - continua il tecnico - anche se è ovvio che dopo la stagione scorsa nessuno vuole fare passi indietro. Credo che ci siano squadre che hanno puntato su giocatori già affermati, già pronti, per poter dire la propria da subito in campionato e altre che invece costruiscono sui giovani nella speranza di trovare la strada giusta per fare bene; non so quale sia la strada più corretta da seguire ma so che il Briga in questa scelta sta nel mezzo, puntando molto sui ragazzi del proprio settore giovanile che hanno voglia di emergere ma puntellando la rosa con giocatori di esperienza come può essere, ad esempio, Gibbin che possono aiutare i giovani a crescere nel modo migliore".

Il Briga ha cominciato a lavorare già da lunedì 12 sul campo di Cavaglio d'Agogna, tirato a lucido per l'occasione, in doppia seduta fino a domenica 18 (con la pausa di Ferragosto nel mezzo), quando la squadra sarà impegnata a Baveno per la prima amichevole stagionale (calcio d'avvio alle 16.30). Il lavoro continuerà nella settimana successiva seppur solo al pomeriggio e gli appuntamenti in campo per la formazione del presidente Ottone saranno giovedì 22 ad Oleggio (19.00), domenica 25 a Momo (16.00) e mercoledì 28 quando verrà giocato un triangolare di prestigio contro Accademia Borgomanero e Gozzano prima dell'impegno ufficiale di esordio alla nuova stagione, in Coppa contro il Sizzano domenica 1 settembre. Sul campo di Cavaglio a lavorare con la casacca del Briga anche l'ultimo arrivato alla corte di Ramazzotti, l'attaccante Simone Asole prelevato dalla Sparta Novara dopo un lungo corteggiamento.

La rosa del Briga 2019-20:

Portieri: Alessandro BACCIN (confermato), Stefano SACCO (confermato), Stefano ZANETTA (confermato).

Difensori: Benjamin APPIAH (confermato), Maurizio FORNARA (confermato), Ivan GIBBIN (Piedimulera), Matteo INGARAMO (confermato), Lorenzo MORETTI (confermato), Simone PENARIOL (confermato), Mirko PICOZZI (confermato).

Centrocampisti: Alessandro ARDIZZOIA (Oleggio), Luca Felice AUTUNNO (confermato), Da Silva JACKSON PEREIRA (confermato), Riccardo NALESSO (Sestese).

Attaccanti: Simone ASOLE (Sparta Novara), Alex Audi (Città di Baveno), Daniele CATALDO (confermato), Gabriele MOSTONI (Romentinese e Cerano), Michele RAVIZZOTTI (confermato), Jacopo Salvatore (confermato).

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:BRIGA Promozione Girone A