Amichevoli: Accademia e Baveno, gol a valanga - I AM CALCIO NOVARA

Amichevoli: Accademia e Baveno, gol a valanga

Tuveri, gol vittoria per lo Stresa
Tuveri, gol vittoria per lo Stresa
NovaraFocus

La stagione sta entrando nel vivo e ormai tutte o quasi le squadre di Eccellenza e Promozione cominciano a giocare nel week end alla ricerca della condizione migliore in vista del primo turno ufficiale di Coppa e del campionato, che a stretto giro di posta aprirà i suoi battenti. Tra risultati squillanti e prestazioni ancora da rifinire, ecco tutti i risultati della domenica calcistica delle squadre coinvolte.

Gara a sorpresa Non era trapelato nulla anche perché era stata la stessa Inter a cercare di tenere la stampa all'oscuro di tutto, tant'è vero che la gara si è svolta a porte chiuse alla "Pinetina" di Appiano Gentile, ma il Gozzano ha avuto la possibilità di saggiare la forza della formazione di Antonio Conte in quella che rimarrà un cammeo nella storia dei rossoblu cusiani. La gara è terminata 2-0 per i nerazzurri che in rete sono andati con l'uomo del momento Romelu Lukaku, autore della rete del vantaggio nella prima frazione, e con un rigore di Politano nella ripresa.

Attacchi tambureggianti Sta trovando la quadratura del cerchio mister Ferrero che dopo aver vinto il triangolare tenutosi in settimana a Santa Cristinetta ha sconfitto, sempre sul sintetico di casa, il Valduggia dei tanti ex con un pesante 6-1  che punisce oltre misura i sesiani di Arbellia ancora in evidente ritardo di condizione. Sei reti le mette a segno anche il Città di Baveno, battezzando la prima uscita stagionale del Briga: il primo tempo, quello in cui le squadre si sono affrontate con gli undici titolari, è terminato 1-0; nella ripresa i novaresi hanno operato il cambio totale dell'undici in campo inserendo una squadra formata quasi totalmente di Under e facendo lievitare il risultato fino al 6-0 finale: doppietta di Salice e Cagia per i bavenesi di Molle, oltre ai gol di Salzano e Di Leva che completano il tabellino.

Vittorie preziose Continua a vincere lo Stresa in questo precampionato e, dopo aver superato la settimana scorsa il Città di Cossato di Forzatti per 2-0 grazie alle reti di Menabò e Niang, non ha fatto sconti neanche all'Omegna, sconfitta sempre a Borgo Ticino per 2-1: tutti nella ripresa i gol della partita con il tappo tolto da Rossi che ribadisce in rete una splendida punizione di Agnesina (17'). Momentaneo pareggio con una punizione magistrale di Elca (23') prima del definitivo gol di Tuveri che nel finale sfrutta alla perfezione l'assist di Menabò per consegnare ai borromaici l'ennesima vittoria di quest'avvio di stagione. Vince di misura anche l'Oleggio a cui basta una rete di Latta nella ripresa per regolare un Bulé Bellinzago ancora alla ricerca della miglior condizione. Chi non vuole più fermarsi è la Romentinese e Cerano che sta raccogliendo risultati di prestigio in questo precampionato dai numeri importanti: dopo aver sconfitto prima di Ferragosto la Sestese (1-0), la squadra di Cataldo si è ripetuta superando a Busto Garolfo il Milano City con un 3-0 che sa di buon auspicio per la stagione verde-granata: Bugno, Favour (ragazzo in prova che potrebbe essersi guadagnato la conferma alla Ro.Ce.) e Ibba i marcatori della partita.

A metà del guado E' una sconfitta che non fa male quella patita dall'Arona con la Turbighese, ma che deve far suonare un giusto campanello d'allarme in casa lacuale. A Fanelli mancavano tanti giocatori che saranno con tutta probabilità titolari in campionato ma contro gli ambiziosi milanesi di Giubertoni era lecito forse attendersi qualcosa di più del 2-1 con cui la Turbighese si è aggiudicata la sfida. In vantaggio con Valsesia, la squadra ospite è stata raggiunta prima del riposo dalla rete di Vergadoro che nella ripresa, con i milanesi nuovamente in vantaggio grazie ad un gol in mischia di Del Vecchio, ha sbagliato il rigore che avrebbe potuto sancire il 2-2. Questa sera toccherà al Piedimulera che sarà impegnato nell'amichevole "internazionale" ad Ascona contro gli svizzeri padroni di casa: calcio d'inizio alle ore 20.

Carmine Calabrese