Le pagelle di Novara-Lecco 3-0 - I AM CALCIO NOVARA

Le pagelle di Novara-Lecco 3-0

Novara VS Lecco
Novara VS Lecco
NovaraSerie C Girone A

NOVARA

Marchegiani 6: Il Lecco mette paura in fascia nei primi 45, ma l'unico intervento di rilievo lo compie a metà ripresa su tiro a giro di Lisai. Salvato da Sbraga da gol sicuro al 10', coraggioso come al solito sulle palle alte.

Barbieri 5: Siamo contenti di avere un 2002 in campo, siamo contenti di avere vinto e di non aver concesso gol, ma sarebbe stolto negare che nel primo tempo il giovane azzurro abbia visto le streghe con l'ispirato e tecnico D'Anna. Impacciato e ingenuo, si farà. E farà tesoro della brutta serata.

M.V.P. SBRAGA 7,5: Imperiale nel mare in tempesta. Salva un gol fatto al decimo sostituendosi a Marchegiani, baluardo su ogni cross insidioso di un Lecco che col tridente sfonda e dominante sulle palle alte. Secondo tempo in relax a godersi una prestazione da "Nini".

Pogliano 6,5: Con un controllo errato regala palla in area a D'Anna ma fortunatamente rimedia murando la conclusione. L'unica sbavatura in una gara attenta in raddoppio, visto che Sbraga gioca praticamente a uomo su Chinellato. Più maturo del prevedibile.

Cagnano 6: Soffre meno di Barbieri, anche se Giudici si conferma sul suo lato un brutto cliente e sfonda almeno due volte. Meglio come il resto della squadra nella ripresa, nella quale spinge con una certe regolarità.

Collodel 6: Nel primo tempo corre ovunque per cercare di dare manforte ai compagni di reparto, vorrebbe pressare e raddoppiare tutti ma il centrocampo azzurro viene completamente dominato dagli avversari. Esce alla distanza ma non è stata una gara da ricordare.

Fonseca 5,5: Al Novara mancano geometrie e idee, la palla viene spesso lanciata in avanti scavalcando il reparto nel difficile primo tempo. La sua mano (ed i suoi piedi educati) non si vede, ma è tutto il reparto ad essere sotto stress. Quando esce, il Lecco ha già iniziato il suo calo fisico e agonistico.

Bianchi 6,5: Partita sovrapponibile a quella di Collodel per la prima metà, nella ripresa è uno dei più scatenati nella caccia allo scalpo nemico. Si esalta nell'inseguimento e nei successivi inserimenti offensivi. In ottima condizione psicofisica, punto forte e maturo di questo giovane Novara.

Gonzalez 6: Cerca di fare gioco nella prima frazione, ma sono rari i momenti in cui può giostrare palla a terra. Qualche buona idea, ma anche qualche esecuzione sbagliata specie in zona assist. Nella ripresa si fa pericoloso con un'incornata su cioccolatino di Piscitella, su punizione e col sinistro dalla distanza. Esce in debito dopo aver fallito un gol a tu per tu con Bacci.

Piscitella 7: Sarebbe per la seconda volta MVP della gara se non fosse per un super Sbraga. Guadagna tre gialli per gli avversari con tre dribbling da applausi nel giro di una mezz'ora. Recapita palloni d'oro nel cuore dell'area a Gonzalez e Collodel che non trovano il modo di segnare. Se unirà a questa qualità qualche gol qua e là sarà per noi un giocatore devastante.

Bortolussi 7: Pronti via ed infila un gol da cineteca con una botta dalla distanza talmente forte e precisa nello scavalcare Bacci proteso in tuffo che pare telecomandata. Nel resto della gara dimostra di saper battagliare, di saper combinare e di avere tenuta fisica, dato che dopo aver fatto a sportellate ha la forza di andare a calciare trovando i pugni del portiere. Pare completo.

- Buzzegoli 6,5: Troppo facile per uno come lui: il Lecco è in affanno, il Novara sente l'odore del sangue ed alza il ritmo pronto ad azzannare. Lui si diverte a dettare i tempi con la bacchetta in mano: veloce, lento poi ancora veloce. Il tutto con precisione ed una conclusione che sfiora il 3-0 prima di Peralta.

- Nardi 6: Schierato in zona offensiva, col suo dinamismo contribuisce a sfiancare gli ospiti e ad aprire varchi per Peralta, Bortolussi e Schiavi. Sempre nel vivo.

- Cassandro 6: Ben figura in un contesto molto più facile di quello di Barbieri: i blucelesti non ne hanno quasi più e Lisai subentrato qualche minuto prima a D'Anna non mette paura.

- Peralta 7: Entra con una voglia di spaccare tutto e mulinare le gambe che subito in tribuna per me diventa "El Loco", dopo averlo visto slalomeggiare da destra verso sinistra. Dalla sua intraprendenza nasce il rigore guadagnato da Schiavi per il 2-0, sigla in prima persona e con l'aiuto di Safarikas il tris. Grande ingresso in campo!

- Schiavi 6,5: Si guadagna con astuzia e rapidità il rigore che poi trasforma, e con questo sono 9 in Serie C. Aspetta la sua occasione da titolare dopo tre piccoli spezzoni. In qualità di mezza punta o di mezzala? Vedremo.

All. Banchieri 7: Ha come con la Juve la freddezza di mantenere la squadra bassa e in partita pur subendo il gioco e la supremazia territoriale degli ospiti per parte della gara. A differenza del match coi bianconeri, ha il vantaggio del gol inventato da Bortolussi. I suoi azzurri si scatenano nella ripresa, mezzo punto in più per non aver smesso di giocare né abbassato il baricentro nel finale, cosa che ha portato la seconda e la terza marcatura. La miglior difesa sta nell'attaccare l'avversario? Forse sì per davvero, di certo li si tiene impegnati. Sei su sei, bravo mister!

LECCO

Bacci 6,5, Magonara 4,5, Vignati 6, Malgrati 5,5, Procopio 6,5, Moleri 6, Pedrocchi 6, Segato 6, D'Anna 7, Chinellato 5,5, Giudici 6,5. Capogna 6, Lisai 5,5, Safarikas 5, Scaccabarozzi e Nivokazi s.v. 

All. Gaburro 6.

Stefano Calabrese

Leggi altre notizie:NOVARA Serie C Girone A