Miserotti, falsa partenza: "Deluso dai cambi, possono dare di più" - I AM CALCIO NOVARA

Miserotti, falsa partenza: "Deluso dai cambi, possono dare di più"

Claudio Miserotti, tecnico del Momo
Claudio Miserotti, tecnico del Momo
NovaraPrima Categoria Girone A

Claudio Miserotti non può essere certo contento della sconfitta patita dal suo Momo. La gara interna con il Feriolo per i novaresi ha messo in evidenza luci ed ombre di una squadra che ha grandi qualità quando si trova a gestire il pallone dalla cintola in su ma anche amnesie preoccupanti in fase difensiva che, legate a qualche episodio che non è girato per il verso giusto, hanno contribuito a determinare la prima domenica amara. "Avevamo aspettative diverse per questa gara - ammette Miserotti - anche perché il precampionato andato particolarmente bene ci faceva ritenere di essere arrivati pronti all'inizio del campionato. Per l'andamento della partita forse il pareggio sarebbe stato il risultato più corretto ma il Feriolo è stato più bravo di noi a fare gol e può ringraziare il proprio portiere, che ha letteralmente compiuto tre miracoli su Rinaldi. Occasioni ne abbiamo create ma non siamo stati bravi e fortunati a sfruttarle".

Il tecnico del Momo nella seconda parte di gara ha provato a fornire spinta maggiore ai suoi ma, per assurdo, le cose nella ripresa sono andate peggio: "Sinceramente speravo di avere un apporto maggiore dai ragazzi che sono subentrati nel secondo tempo. Ritengo di avere in panchina dei cambi di qualità, bravi giocatori che hanno nelle proprie corde la possibilità di cambiarti la partita; speravo con i cambi di migliorare la situazione e dare più fastidio al Feriolo e invece sono rimasto deluso che non sia stato così, mi rimane l'impressione che avrebbero potuto dare qualcosa di più".

L'impressione generale è che il campionato quest'anno dia la possibilità di porre rimedio a qualche domenica storta, sull'onda di un equilibrio che dovrebbe favorire l'andamento altalenante dei risultati di tutte le squadre. A patto che i risultati il Momo li ritrovi presto, pena il mancato inserimento nel lotto delle squadre che si giocheranno qualcosa di importante. "La prestazione c'è stata anche oggi - riconosce Miserotti - per cui penso che giocando così il nostro campionato lo faremo, soprattutto se miglioreremo la qualità dell'ultimo passaggio. E' difficile però dire ora quale potrà essere l'obiettivo di questa squadra in un insieme molto livellato, si può perdere o vincere con chiunque ed ogni giornata può essere quella giusta per tornare alla vittoria, magari già domenica con il Gattinara. Dobbiamo migliorare la brillantezza di qualche elemento che magari arriva da qualche infortunio o che, per problemi di lavoro, non si è potuto allenare sempre ma con il passare del tempo la condizione migliorerà: questo però per me non dev'essere un alibi, abbiamo diciotto giocatori dello stesso livello e tutti devono essere in grado di dare pienamente il loro contributo, anche solo per venti minuti o mezz'ora di gara".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:MOMO Prima Categoria Girone A

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche