La ricetta di Banchieri: "Quando si crea, solitamente si vince" - I AM CALCIO NOVARA

La ricetta di Banchieri: "Quando si crea, solitamente si vince"

Simone Banchieri scruta il Novara
Simone Banchieri scruta il Novara
NovaraSerie C

E' tutt'altro che preoccupato mister Simone Banchieri dopo il secondo derby consecutivo perso in pochi giorni tra le mura amiche dal suo Novara. Il tecnico azzurro vede molte positività nella gara di Coppa con l'Alessandria, così come in quella di campionato che ha visto la sua squadra soccombere al cospetto della Pro Vercelli: "In condizioni normali la gara con la Pro Vercelli l'avremmo vinta perché abbiamo creato le condizioni per farlo e così è stato anche con l'Alessandria, anche se il risultato dice una cosa diversa. Il calcio però è così e bisogna accettarlo, è stata una serata in cui abbiamo sbagliato un rigore, colpito una traversa e trovato sulla nostra strada un portiere che è stato molto bravo, a questa stregua puoi anche perdere. Ma non sono preoccupati perché mi concentro sugli aspetti positivi, che sono stati tanti: la prestazione è stata soddisfacente da parte di tutti, soprattutto chi solitamente gioca meno ha saputo mettersi in luce".

Il Novara, che solitamente parte a rilento per poi crescere nella ripresa, con l'Alessandria ha seguito il percorso inverso partendo benissimo con un paio di occasioni potenziali da gol nel primo quarto d'ora per poi calare nel secondo tempo. Banchieri però offre una lettura differente del match: "Il primo tempo è stato sicuramente ottimo ma non dobbiamo dimenticarci che il rigore è venuto nella ripresa e che, segnandolo, la gara sarebbe finita in altro modo anche se di questo non abbiamo la riprova. Io conto diverse occasioni anche nella ripresa, nel finale il loro portiere su Bellich ha compiuto un autentico miracolo, mentre non ricordo occasioni in cui è stato impegnato Marchegiani, l'Alessandria non ha praticamente mai tirato in porta. Certo, dobbiamo essere più precisi al momento di concludere".

Dietro la lavagna viene posto soprattutto l'attacco azzurro che, nonostante la grande mole di gioco creata, non è riuscita a depositare la palla in fondo al sacco. "Abbiamo ottimi attaccanti, non mi preoccupa il fatto che un breve periodo non trovino la via del gol. Sarei molto più preoccupato se non arrivassimo mai a calciare invece creiamo i presupposti per segnare e vincere le partite, gare come quelle con la Pro Vercelli e l'Alessandria solitamente si vincono creando così tanto. Gonzalez? Come tutti crescerà in condizione e saprà darci una mano".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:NOVARA Serie C