Si chiude ufficialmente il rapporto tra lo Stresa e Talarico - I AM CALCIO NOVARA

Si chiude ufficialmente il rapporto tra lo Stresa e Talarico

Talarico, allontanato dallo Stresa
Talarico, allontanato dallo Stresa
VcoEccellenza Girone A

Galeotta è stata la sconfitta con l'Oleggio, ennesimo episodio di una stagione che ha regalato allo Stresa un ondeggiamento di risultati senza soluzioni di continuità con vittorie, sconfitte e pareggi distribuiti quasi equamente nelle prime 12 giornate di campionato. Il 3-1 maturato al "Fortina e Zanolli" è stato però solamente la goccia che ha fatto traboccare il vaso, perché ormai da tempo Antonio Talarico veniva considerato sull'orlo del precipizio nella sua avventura sulla panchina borromaica.

Che non fosse sbocciato l'amore tra il tecnico e la presidenza è stato sempre abbastanza evidente, in alcuni casi anche fin troppo perché è rimasta negli occhi di tutti la "sfuriata" del presidente del sodalizio "blues" dopo la sconfitta di Coppa con il Città di Baveno in una gara che, in riva al lago Maggiore, è da sempre molto sentita. Lo Stresa avrebbe voluto tenere fede al suo ruolo di possibile protagonista del campionato credendo nel potenziale di una rosa costruita in estate con ambizione ma alla resa dei conti la situazione, con i borromaici relegati a metà classifica e soprattutto a distanza sensibile dalle primissime posizioni della graduatoria, di fatto non l'ha mai consentito.

Da qui la decisione di cambiare a ridosso dell'inizio della finestra di mercato dicembrina, per consentire a chi succederà sulla panchina stresiana di poter modellare la squadra in sede di mercato. Difficile poter pensare ad una squadra che possa tornare ad essere competitiva per il vertice ma l'obiettivo dei playoff, ancora alla portata della formazione lacuale, diventerà la nuova stella polare della stagione dello Stresa. 

Nomi di successione? In realtà nelle ultime settimane sono stati diversi gli allenatori accostati dagli organi di informazione alla panchina su cui era seduto Talarico ma la stessa società, nel comunicato stampa in cui ha ufficializzato il termine del rapporto con il tecnico e il suo secondo Germano Zurlo, ha spazzato il campo confermando di non aver ancora preso contatti ufficiali con nessuno. Diventa fondamentale però che il nuovo tecnico venga investito nelle prossime ore per permettere alla società di fare mercato e preparare al meglio le prossime sfide con Le Grange Trino ed Aygreville, che diventano fondamentali per far ripartire il cammino dello Stresa.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:STRESA Eccellenza Girone A