Forzatti dopo la Sparta: "Pareggio giusto ma potevamo fare di più" - I AM CALCIO NOVARA

Forzatti dopo la Sparta: "Pareggio giusto ma potevamo fare di più"

Thomas Forzatti, tecnico del Cossato
Thomas Forzatti, tecnico del Cossato
NovaraPromozione Girone A

Dopo quanto successo al termine della partita con la Sparta Novara, con il grave infortunio occorso a Romussi e Barbero, non è certo l'esito della gara la preoccupazione maggiore di Thomas Forzatti, tecnico del Città di Cossato, ancora scosso dai terribili secondi susseguenti al duro scontro aereo dei due giocatori: "Abbiamo pensato al peggio in quei secondi concitati, in tanti anni di calcio non mi era mai capitato di assistere ad uno scontro del genere. Per fortuna Andrea sta meglio, l'ho sentito nelle scorse ore ed è stato dimesso già oggi dall'ospedale. Per come è andata dobbiamo essere contenti, l'importante ora è che il ragazzo si rimetta al meglio".

Per stemperare la tensione si parla anche dell'esito del campo, che ha mostrato una gara frizzante in cui entrambe le squadre avrebbero potuto vincere ma anche perdere. Ne è scaturito un pareggio che tuttavia non lascia pienamente soddisfatto l'ambiente biellese: "Il pareggio è un risultato che ci può stare, però è anche vero che se andiamo ad analizzare la partita e valutiamo sia i gol che abbiamo preso che le occasioni che abbiamo creato non possiamo non parlare di due punti persi. Abbiamo regalato tutti e tre i gol oltre alla traversa che la Sparta ha colpito male interpretando le palle inattive ma, al di fuori di queste, non abbiamo mai subito tiri in porta se non nell'occasione del diagonale di Blanda; per contro i nostri gol sono arrivati tutti su azione manovrata, ad esclusione dell'eurogol di Scarlata, e nel secondo tempo sulla fascia sinistra abbiamo spesso imperversato fallendo oltre al rigore anche almeno un paio di occasioni nitide per segnare ancora, come nell'occasione di Romussi a tu per tu con il portiere".

Proprio le palle inattive sono state uno dei fattori della gara, quelle su cui la Sparta ha costruito buona parte delle sue fortune andando vicinissima ad ottenere il bottino pieno. Un aspetto su cui a Cossato si dovrà lavorare anche se Forzatti non fa drammi: "Conoscevamo le capacità dei nostri avversari in questo fondamentale perché ci abbiamo lavorato tutta la settimana, non credo che in assoluto sia un problema anche se è chiaro che dovremo cambiare qualcosa anche perché la categoria è quella che è e spesso per il guardalinee diventa difficile valutare la corretta posizione dei giocatori quando si è tutti raggruppati in un fazzoletto ed infatti anche con la Sparta probabilmente nel secondo gol chi ha segnato era in fuorigioco. Detto questo credo che il Cossato stia facendo in assoluto un ottimo lavoro, con una classifica che nelle ultime settimane si è fatta molto interessanti e tanti giovani del settore giovanile lanciati in prima squadra come non vedo fare quasi a nessun altro".

In quest'ottica in casa biellese comincia a solleticare l'idea di poter veramente agguantare un posto nei prossimi playoff anche se lo stesso Forzatti butta acqua sul fuoco: "La svolta probabilmente è arrivata dopo la gara persa con il Briga, quando secondo me abbiamo toccato il fondo e mi sono dimesso. C'è stata una scossa, ho capito che la squadra credeva nel lavoro che stava impostando l'allenatore e nella forza del proprio gruppo e siamo stati bravi a rialzarci da un periodo negativo che era tutt'altro che scontato. Ora però la situazione diventa complicata: io darò tutto me stesso per provare a portare questa squadra ai playoff però dobbiamo renderci conto che con Romussi che starà fuori almeno un mese, Mattioni ugualmente infortunato e probabilmente disponibile non prima di marzo, Marra e Marteddu non in perfette condizioni, c'è da fare i conti con quel che è la realtà. Se riuscissimo a fare i playoff nelle nostre condizioni sarebbe quasi un miracolo anche perché potremmo anche stare nel gruppo ma diventa difficile contenere il distacco dalle prime in classifica. Senza contare che avremo anche la Coppa da onorare".

IamCALCIO NOVARA per voi: due strumenti per sapere tutto su tutto il calcio novarese!       

- IL GRUPPO SU WHATSAPP. Il Canale dedicato alle squadre di Novara e provincia.  Entra tramite link di invito (clicca qui)  

- L'APP per Android. Ecco l'app di IamCALCIO dedicata a Novara e provincia: notizie, risultati in diretta, classifiche, foto sempre con te sul cellulare.

Carmine Calabrese