Oleggio Castello, le chiavi a De Lise - I AM CALCIO NOVARA

Oleggio Castello, le chiavi a De Lise

Daniele De Lise, il nuovo tecnico
Daniele De Lise, il nuovo tecnico
NovaraPrima Categoria Girone A

Ad Oleggio Castello c'era da risolvere un'anomalia abbastanza evidente, quella legata al nome del tecnico che sarà chiamato a guidare la squadra dalla panchina. Ruolo che, per una serie di eventi, non potrà più essere ascritto ad Andrea Sorrenti che, in mancanza del tesserino per scendere in campo da allenatore, già in questa stagione ha dovuto subire una lunga squalifica. A maggior ragione Sorrenti non potrà sedersi sulla panchina gialloblu nella stagione 2020-21, creando un vuoto di ruolo che la società ha deciso di colmare promuovendo l'ex allenatore al ruolo di Direttore Sportivo ed affidando le chiavi della squadra a Daniele De Lise, alla ricerca di un nuovo inizio dopo la parentesi durata qualche mese ormai due stagioni fa sulla panchina del Romagnano.

L'allenatore arriva carico sulla panchina dei castellani, ben sapendo che quella che gli propongono i novaresi è una grande possibilità per rientrare nel giro allenando fin dalla periodo di preparazione e contribuendo alla costruzione della squadra. Ma sarà anche per i gialloblu l'opportunità di lasciarsi alle spalle una stagione che in casa Oleggio Castello non ha riservato certo le soddisfazioni che la società si attendeva: "Spero di portare quello che la mia esperienza calcistica mi può consentire di dare all'Oleggio Castello - sono le prime dichiarazioni di mister De Lise - arrivo con tanta voglia di fare bene. L'obiettivo è di migliorare le prestazioni che la squadra ha offerto nella scorsa stagione, ben sapendo che l'Oleggio Castello ha già fatto grandi cose nel salire dalla Seconda alla Prima categoria che è stata mantenuta anche se il campionato non è poi terminato in maniera regolare a causa del blocco per il Coronavirus. Ripartire in Prima categoria è importante per una realtà come quella dell'Oleggio Castello che tutti sappiamo essere nata grazie alla volontà di tante persone che, per amicizia, hanno voluto condividere i momenti che ti regala il calcio".

Non ci sono voli pindarici ad Oleggio Castello, una società che ha sempre vissuto con i piedi per terra facendo il passo che la gamba gli consentiva di fare in quel momento. Anche per questo l'obiettivo unico resta quella della permanenza in una categoria conquistata con i denti ormai più di dodici mesi fa, nel playoff con la Quaronese: "Non sarà un compito semplice - si appresta a dire il neo tecnico oleggese - anche se non è mai facile nemmeno competere per altri obiettivi perché vincere non è mai scontato. Partendo tutti alla pari però e lavorando seriamente i risultati non possono fare altro che arrivare anche perché ho a disposizione un gruppo solido che potrà essere ulteriormente puntellato in sede di mercato. Dobbiamo partire con l'idea in testa di raggiungere il miglior risultato possibile che la stagione ci consentirà anche se è ovvio che l'obiettivo primario sarà quello di mantenere la categoria senza coltivare, almeno all'inizio, alcuna velleità. Le mie esperienze mi dicono che già giocarsi un campionato di Prima categoria è una sfida importante per una squadra come può essere quella dell'Oleggio Castello, ma se riuscissimo a farlo restando fuori dalla bagarre della bassa classifica sarebbe motivo d'orgoglio per tutti".

Esaurito il discorso sugli obiettivi nasce quello del mercato: l'Oleggio Castello ha sempre puntato con forza su un gruppo di base a cui sono stati via via aggiunti diversi, anche importanti tasselli. Lo stesso piano che la società nutre anche per una stagione dove bisognerà inevitabilmente far fronte anche a qualche partenza: "In questo momento non serve fare dei nomi - si schermisce De Lise - anche perché è ancora molto presto visto che la finestra di mercato è appena cominciata. Sicuramente c'è uno zoccolo duro da portare avanti ben sapendo che le possibilità economiche sono quelle che sono ma altrettanto certamente sappiamo che sul fronte mercato qualcosa sarà da fare perché c'è qualche tassello vuoto da riempire. Contatti ce ne sono stati, sto lavorando in stretta comunicazione con il resto della società per vagliare varie ipotesi: sappiamo che non è semplice convincere i giocatori a scegliere il progetto dell'Oleggio Castello soprattutto quando sono ancora aperte tante altre porte ma partiremo con una rosa all'altezza della situazione".

IamCALCIO NOVARA per voi: due strumenti per sapere tutto su tutto il calcio novarese!       

- IL GRUPPO SU WHATSAPP. Il Canale dedicato alle squadre di Novara e provincia.  Entra tramite link di invito (clicca qui)  

- L'APP per Android. Ecco l'app di IamCALCIO dedicata a Novara e provincia: notizie, risultati in diretta, classifiche, foto sempre con te sul cellulare.

Carmine Calabrese

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche