Dormelletto, cantiere aperto: "Non ci sono ancora certezze" - I AM CALCIO NOVARA

Dormelletto, cantiere aperto: "Non ci sono ancora certezze"

Fermanelli, vipresidente del Dormelletto
Fermanelli, vipresidente del Dormelletto
NovaraPromozione Girone A

E' ormai finito giugno e luglio, il mese in cui solitamente già si comincia a pensare alla stagione ventura anche se in questo particolare 2020 sembra tutto ovattato in attesa di conoscere le date di partenza del prossimo campionato, è alle porte. Tuttavia in casa Dormelletto non è stato ancora sciolto il nodo relativo alla partecipazione al prossimo campionato anche se, in verità, qualche movimento anche a livello di nomi (soprattutto per la panchina) già è stato fatto.

E' indubbio che l'ultima stagione, poco foriera di risultati positivi in quel di Dormelletto, abbia lasciato degli strascichi che ora vanno risolti prima di pensare alla nuova stagione, come sostiene lo stesso vicepresidente Angelo Fermanelli"In realtà certezze in vista della prossima stagione ancora non ce ne sono. La situazione non è ovviamente legata a questioni economiche visto che da questo punto di vista problemi non ne abbiamo così come debiti, anzi è addirittura stato stanziato un possibile budget per la costruzione della squadra della prossima stagione. La copertura economica non è un problema visto che c'è largamente la possibilità di rimettere in pista la squadra, quello che manca è l'unità d'intenti sulla strada da percorrere all'interno del direttivo che ci sta portando a fare tante considerazioni: bisogna migliore l'organizzazione a tutti i livelli".

La questione allenatore è aperta dopo la mancata riconferma di Ulisse Raza che non sarà il tecnico del Dormelletto nella stagione 2020-21: "Con Raza abbiamo fatto inizialmente un buon percorso - dice sempre Fermanelli - ma la mancanza di risultati nell'ultimo periodo in cui si è giocato ha complicato tutto e con l'allenatore sono subentrati dei problemi. Da qui la decisione di dividere le nostre strade ma al momento la casella riservata al tecnico della squadra è ancora da riempire: c'è stato un contatto con Francesco Bigi, che conosce molto bene l'ambiente e che sembrava anche propositivo nel tornare qui a Dormelletto ma sul suo nome non c'è stata ancora unanimità di vedute per cui è ancora tutto in stand-by".

Anche sul fronte della rosa le cose sono ancora in alto mare. Perso quello che è forse stato il miglior giocatore della scorsa stagione, l'attaccante Alessandro Martella che, milanese, ha preferito riavvicinarsi a casa, il gruppo dei lacuali sembra da ricostruire non tanto nei numeri quanto inserendo qualche giocatore di spessore per la categoria: "Martella è stata una nostra scoperta della scorsa stagione, l'abbiamo portato per la prima volta nei nostri campionati e lui ha fatto molto bene anche se lo sapevamo, perché è un giocatore che potrebbe calcare con tranquillità i campi dell'Eccellenza. Lui però ci ha prospettato il fatto di avvicinarsi a casa e abbiamo assecondato la sua volontà, senza cercare di trattenerlo perché avrebbe rischiato di essere controproducente. A parte lui però la squadra non andrà completamente rifatta ma solamente puntellata in alcuni elementi, inserendo un po' di esperienza: ci lavoreremo ma non è certo questo il primo ambito su cu far luce, quando decideremo a quale allenatore affidarci seguiremo anche le sue indicazioni per rinforzare il gruppo dei giocatori".

IamCALCIO NOVARA per voi: due strumenti per sapere tutto su tutto il calcio novarese!       

- IL GRUPPO SU WHATSAPP. Il Canale dedicato alle squadre di Novara e provincia.  Entra tramite link di invito (clicca qui)  

- L'APP per Android. Ecco l'app di IamCALCIO dedicata a Novara e provincia: notizie, risultati in diretta, classifiche, foto sempre con te sul cellulare.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:DORMELLETTO Promozione Girone A