Carpi-Novara 1-2, prima vittoria storica e azzurri indomiti - I AM CALCIO NOVARA

Carpi-Novara 1-2, prima vittoria storica e azzurri indomiti

Ancora festa per gli azzurri
Ancora festa per gli azzurri
NovaraSerie C Girone A

Il Novara al termine di un'altra partita epica sbanca anche Carpi e vola nelle semifinali play-off con pieno merito dove troverà la Reggio Audace, o se preferite la vecchia Reggiana. Doppio vantaggio nel primo tempo, controllo fino al 90' e minuti di recupero in affanno prima delle meritate braccia al cielo.

Carpi aggressivo ma segna Pinzauti  Le prime fasi di gioco sono di marca emiliana, a differenza del Renate il Carpi decide di attaccare da subito il Novara per non stare a subire e speculare sul doppio risultato a disposizione, così già al quinto con la punizione a giro di Lomolino arriva un brivido vista la presa difettosa di Lanni, con la difesa azzurra brava a sbarazzare l'area piccola in anticipo. A sorpresa al 9' passa il Novara. Punizione dalla destra di Buzzegoli, Pinzauti incorna alle spalle di Nobile. Carpi in shock, lo stesso Pinzauti due minuti dopo ha la palla del raddoppio ma di testa centra l'estremo avversario.

Doppia palla gol biancorossa, il Novara colpisce  Il Carpi si scuote dopo il quarto d'ora e al 16' Bianchi salva nei pressi della linea la testata a rete di Boccaccini. Al 25' una topica di Bove apre la strada a Vano che si invola verso Lanni, bravo e fortunato a neutralizzare la mediocre conclusione del numero 19. Al 28' Piscitella sulla fascia sinistra scappa e mette al centro per Pinzauti che anticipa il suo marcatore e manda fuori di un soffio di testa. Doppia, clamorosa chance per Pinzauti un minuto dopo. Lo scatenato centravanti recupera palla sulla trequarti, entra in area e va al tiro che viene fermato dal palo. Poi è bravo e fortunato Nobile a respingere la ribattuta del numero 28, Novara vicino al raddoppio! Al 37' Gonzalez spreca il raddoppio! Regalo della difesa, Pinzauti serve Pablo che da ottima posizione non trova la porta con un classico tiro a giro! Sciupa troppo la formazione azzurra, ma al 41' riesce a raddoppiare con un'altra palla ferma: Buzzegoli per Sbraga che con un terzo tempo cestistico svetta e incorna alle spalle di Nobile. 0-2, un risultato da sogno per gli azzurri in un primo tempo ricchissimo di emozioni. Primo tempo che si chiude dopo 7 minuti di recupero a causa di un guasto all'impianto d'illuminazione e con Gonzalez che va vicino al terzo gol con un tiro a giro deviato sulla traversa da Nobile.

I padroni di casa sparano a salve  Il Carpi si presenta in campo con due novità, Jelenic e Rossoni per cercare di riequilibrare la situazione. Ben presto anche Banchieri opta per un saggio cambio, togliendo dal campo un Nardi ammonito e nervoso al 5'. I padroni di casa provano a stringere i tempi, ma le occasioni da rete latitano. Al 17' Biasci calcia dal limite non trovando i pali. Al 18' il neo entrato Cisco è troppo precipitoso a calciare cercando di sfruttare un altro errore di Nobile e manda a lato. Al 22' Cassandro è costretto a mettere giù un avversario in zona pericolosa, la punizione di Jelenic si infrange sulla barriera e sulla ribattuta Cianci spedisce alto a pochi metri dalla porta. Al 31' colpo di testa di Cianci da calcio d'angolo, Lanni chiude con sicurezza in angolo. al 34' Jelenic ci prova da fuori con un preciso diagonale, si distende alla sua destra Lanni a respingere. Al 37' conclusione di Buzzegoli alle stelle più di alleggerimento dopo un angolo guadagnato da Cisco. Al 38' Novara vicino al terzo gol, Cisco scappa a destra, Gonzlaez anticipa l'avversario diretto e di prima calcia violentemente a fil di palo!

Vano regala il thrill finale, ma è trionfo  Quando la partita sembra scivolare verso l'epilogo senza sussulti, arriva l'episodio che può cambiare i destini: al 45' cross dalla trequarti di Pezzi che pesca Vano sul secondo palo, l'ariete salta e incorna all'incrocio. Uno a due con 5 minuti da recuperare e tanta ansia anche a causa delle cattive condizioni fisiche di diversi giocatori, Sbraga (a tratti eroico) in primis. I padroni di casa non riescono però a creare più presupposti e la gara finisce al termine del recupero con grande soddisfazione di tutta la spedizione azzurra in terra emiliana.

CARPI - NOVARA  1-2

Reti: 9' Pinzauti (N), 41' Sbraga (N), 45'st Vano (C).

Carpi (4-3-1-2): Nobile; Pezzi, Sabotic, Boccaccini (1'st Rossoni), Lomolino (39'st Sarzi Puttini); Saber Hraiec (1'st Jelenic), Simonetti (39'st Carta), Saric; Maurizi (17'st Cianci); Vano, Biasci. A disp: Rossini, Varoli, Pellegrini, Carletti, Bellini, Mastaj. All.: Riolfo.

Novara (4-3-2-1): Lanni; Cassandro, Sbraga, Bove (27'st Bellich), Cagnano; Nardi (5'st Schiavi), Buzzegoli, Bianchi; Piscitella (16'st Cisco), Gonzalez; Pinzauti (16'st Bortolussi). A disp: Marricchi, Zunno, Collodel, Barbieri, Pinotti, Peralta, Pagani, Strechie. All.: Banchieri.

Arbitro: Sig. De Santis

Note: ammoniti Maurizi e Vano per il Carpi; Bove, Nardi, Sbraga per il Novara; angoli 9-5 per il Carpi. 

Stefano Calabrese

Leggi altre notizie:NOVARA Serie C Girone A