Riflessi chiari o riflessi scuri - I AM CALCIO NOVARA

Riflessi chiari o riflessi scuri

A caccia della finale
A caccia della finale
NovaraSerie C

Visto che restiamo in Emilia Romagna ho scelto una frase di una canzone di Ligabue come titolo del Dho di Petto di oggi che arriva due giorni dopo la grande vittoria di Carpi; prima di andare nel dettaglio vi invito a valutare due dati statistici, nessuna delle squadre in casa ha vinto, ci sono stati tre pareggi quindi solo il Novara arriva alle semifinali con un successo e fa compagnia a tre squadre che sono arrivate seconde, gli azzurri sono i veri e propri outsider con un piccolo vantaggio a livello psicologico perché quasi nessuno credeva Gonzalez e compagni in grado di arrivare fino a questo punto e finalmente dopo essere partiti con l’obbligo di vincere contro Renate e Carpi ci giocheremo la sfida nei novanta minuti ed eventualmente con supplementari e rigori.

Arrivare in semifinale da settima è una mini impresa che rimarrà in ogni caso nella storia del club novarese, ovviamente se all’inizio guardavamo ai play-off senza troppi sogni uscire ora farebbe male perché un pensierino alla B lo stiamo facendo tutti e la differenza (se c’è) con Bari, Reggiana e Carrarese è minima, con una valutazione superficiale queste tre squadre potevano già essere fuori, se andate a spulciare le cronache dei loro tre match troverete recriminazioni arbitrali, rigori sbagliati e occasioni sprecate dalle loro avversarie.

La partita di Carpi nel primo tempo è stata emozionante e piena di colpi di scena, i nostri avversari sono partiti fortissimo, forse troppo, ci hanno schiacciato e sono andati vicino al vantaggio in almeno un paio di occasioni reclamando anche un rigore che ci poteva stare (fa il bis con quello di Meda, finalmente non siamo penalizzati o pagheremo tutto in semifinale e/o finale?), al primo affondo il Novara ha segnato e dopo aver rischiato di subire il pareggio ha fallito con Pinzauti e Gonzalez il due a zero arrivato poi grazie ad un colpo di testa di Sbraga, prima dell’intervallo abbiamo sfiorato il tris che avrebbe chiuso definitivamente la partita; gli azzurri non hanno sofferto esageratamente nella ripresa, non abbiamo concretizzato più di un contropiede e il Carpi ci ha graziato sbagliano l’uno a due sotto porta, al novantesimo per nostro fortuna è arrivato tardi il gol che ha accorciato le distanze e senza troppi patemi abbiamo portato in porto la qualificazione al triplice fischio.

Il Novara rivolterà questo 2020? Lo sapremo molto presto, sicuramente non ci restituirà le tante persone che hanno perso la vita per il Covid ma un piccolo motivo di gioia ce lo darebbe veder ritornare in B gli azzurri. Proviamoci!!!

Avanti Novara!!!

Marco Dho

Leggi altre notizie:NOVARA Serie C