Gulin all'Accademia: primo pezzo pregiato del mercato rossoblu - I AM CALCIO NOVARA

Gulin all'Accademia: primo pezzo pregiato del mercato rossoblu

Gulin presentato dai dirigenti agognini
Gulin presentato dai dirigenti agognini
NovaraCalcioMercato Dilettanti

Si è fatto attendere il primo colpo di mercato della nuova Accademia Borgomanero, che vedrà Giuseppe Molinaro partire sulla panchina agognina fin dalla preparazione estiva, ma alla fine è arrivato e risponde al nome di Axel Gulin, pedina che rinforzerà l'attacco rossoblu e che nell'ultima stagione ha vestito la casacca della Romentinese e Cerano correndo per i piani alti della classifica di Eccellenza.

Gulin arriva dopo una preoccupante diaspora di giocatori di alto calibro dalla rosa borgomanerese, che in rapida successione ha già perso Secci, Manfroni e Sacco oltre a Riccardo Poi, che ha deciso di appendere le scarpe al chiodo per entrare nei quadri della dirigenza del Gozzano anche se non è ancora chiaro per ricoprire quale ruolo; la prima pedina di un rinnovamento dunque che dovrà portare in questa estate la dirigenza dell'Accademia a ricostruire una rosa di spessore che possa essere competitiva per il vertice dell'Eccellenza.

Il neo attaccante rossoblu, pur essendo ancora giovane (la carta d'identità recita 1995), ha alle spalle un passato di un certo spessore anche se le ultime stagioni non sono state certo all'altezza di una fama che, in tenera età, ha condotto Gulin fino all'esordio nella Primavera della Fiorentina: da lì due stagioni in Serie C in piazze importanti come Pordenone e Catania prima della discesa in D, categoria in cui l'attaccante ha incrociato il proprio percorso anche con quello del Gozzano, contribuendo alla vittoria del campionato dei cusiani e al conseguente approdo in Lega Pro della compagine cusiana. Lega Pro che però il giocatore non ha vissuto perché si è trasferito all'Arconatese prima di scegliere l'avventura con la Ro.Ce., che ha regalato all'attaccante poche presenze da titolare e due reti nello scorso campionato.

L'Accademia Borgomanero può rappresentare un rilancio per Gulin, così come Gulin può essere per gli agognini l'occasione giusta al momento giusto: sarà il prossimo campionato a svelare la verità e toccherà a mister Molinaro costruire una squadra che possa esaltare le caratteristiche di un giocatore che in passato ha fatto vedere cose importanti.

Carmine Calabrese