Cameri e Borgo Ticino, in Coppa le forze si equivalgono - I AM CALCIO NOVARA

Cameri e Borgo Ticino, in Coppa le forze si equivalgono

Negro, sua la sfortunata autorete
Negro, sua la sfortunata autorete
NovaraCoppe

Difficile dire chi, tra Cameri Borgo Ticino, avrebbe meritato di vincere maggiormente lo scontro diretto al vertice del girone C del raggruppamento novarese di Coppa Seconda e Terza categoria. Anzi, ad analizzare quanto le due squadre hanno offerte sul terreno di gioco il pareggio è certamente il risultato più corretto. Con questo punto le due formazioni restano a braccetto in vetta alla classifica del girone, forti dell'ampio successo ottenuto nella prima giornata che ha lanciato la stagione degli undici di Antonini e Talarico, anche alla luce di questo confronto diretto lanciati a passare il primo turno della competizione.

Pallottole spuntate Al limite del soporifero la prima frazione che vive su un'unica grande emozione, arrivata subito e a favore degli ospiti che al 6' vedono Signorelli chiudere con un guizzo di piede sul rasoterra di Bacchetta con Barbale che sulla respinta timbra la traversa camerese a portiere battuto. Antonini, costretto a rinunciare a Brigata, sceglie a sorpresa di tenere Toufaoui inizialmente in panchina varando una formazione sperimentale con Diagne davanti a tutti e la coppia Abbate-Balzano a supporto; fa meno esperimenti Talarico che non deroga dal 4-3-3 di ordinanza dove è Bacchetta il perno centrale dell'attacco ticinese. Il Cameri fatica a ritrovarsi sul campo nei primi minuti e ancora Bacchetta al 12' trova lo spazio per calciare senza inquadrare la porta dei padroni di casa; i nerazzurri non riescono a sfondare e l'unico sussulto dalle parti di Bertolio, che poi sussulto resta fino ad un certo punto, resta il tentativo in tuffo di Diagne all'altezza del secondo palo con il giovane attaccante novarese tuttavia in fuorigioco. La gara si cristallizza nella parte centrale del primo tempo e bisogna attendere il 34' per rivedere una possibile occasione, con Costantino Rocca che da ultimo baluardo fermo Abbate altrimenti lanciato a rete. Gli ospiti si mangiano le mani al 39' quando Bacchetta fa tutto bene incuneandosi nell'area avversaria ma in piena area piccola riesce nella difficile operazione di spedire lontano dai pali difesi da Signorelli che prima del riposo si deve allungare sull'esterno di Barbale dal limite per spedire in angolo e salvare il Cameri (45').

Subito i gol Antonini tornano sui suoi passi nell'intervallo, inserisce Bellan sulla fascia e soprattutto Toufaoui davanti e l'attaccante ex Lumellogno ci mette 35 secondi per sorprendere la difesa ticinese, raccogliere l'assist di Diagne e mettere alle spalle di Bertolio per il vantaggio dei padroni di casa. Gli ospiti sbandano, al 2' ancora Diagne fa la sponda per Hajoubi che spara a lato, ma in supporto del Borgo Ticino arriva il capitano avversario Negro che interviene sul cross di Guglielmi per anticipare Bacchetta infilando nella propria porta al 4'. Cinque minuti di fuoco e tutto da rifare per le due squadre, all'11' Signorelli arriva sulla rasoiata di Barbale favorendo il lob di Iulita che sorvola la traversa, sul fronte opposto Diagne in azione personale scheggia l'incrocio dei pali ignorando Toufaoui, meglio piazzato a centro area (13'). Miracolo di Bertolio al 24', il portiere del Borgo Ticino si supera chiudendo la porta in faccia al diagonale di Bellan e al successivo tap-in a botta sicura di Toufaoui che sembrava il gol del 2-1; risponde Gallo un minuto dopo spedendo di poco fuori l'ottimo assist prodotto da Bacchetta con Signorelli immobile. Ancora Signorelli al 31' deve volare per neutralizzare la conclusione potente di Stefano Rocca poi le due squadre mostrano la corda e l'intensità scema nell'ultimo quarto d'ora, fino al tentativo di Patricio Barbale in pieno recupero che Signorelli controlla spedendo in angolo. E' 1-1 finale, un risultato che lascia in vetta entrambe le formazioni in attesa dei prossimi turni a cui Cameri e Borgo Ticino guardano con molto ottimismo.

CAMERI-BORGO TICINO 1-1

Reti: 1'st Toufaoui (C), 4'st aut. Negro (B).

Cameri (4-3-2-1): Signorelli; Finotti (27'st Lika), Ansah Boakie, Negro, Appollonio (15'st Mantegazza); Hajoubi (19'st Orlando), Paracampo, Favio (1'st Bellan); Abbate (1'st Toufaoui), Balzano; Diagne. A disposizione: Margjeci, Mor, Riboldazzi, Marconato. All. Antonini.

Borgo Ticino (4-3-3): Bertolio; Antonello (39'st Liotta), Biasio, C. Rocca, Nassi; S. Rocca, F. Barbale, Diaz; Iulita (15'st P. Barbale), Bacchetta, Guglielmi (5'st Gallo). A disposizione: Sinesi, Buratti, Culiersi, Esposito, Portogallo, Rossetto. All. Talarico.

Arbitro: Oudid di Novara.

Note: Ammoniti Diagne, Hajoubi e Paracampo per il Cameri, Diaz e C. Rocca per il Borgo Ticino. Osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell'arbitro leccese De Santis, barbaramente ucciso assieme alla sua fidanzata.

La gallery della sfida del "Paggi" tra Cameri e Borgo Ticino

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:CAMERI BORGO TICINO Coppe