Recuperi in archivio, ecco come cambiano le classifiche - I AM CALCIO NOVARA

Recuperi in archivio, ecco come cambiano le classifiche

Andrea Fernandez, trascinatore ossolano
Andrea Fernandez, trascinatore ossolano
NovaraFocus

Era un passaggio fondamentale di quest'avvio di campionato la serie di recuperi infrasettimanali programmati tra mercoledì e giovedì, perché coinvolgevano un cospicuo numero di squadre, trasversalmente a tutte le categorie, che erano stati costretti a rinunciare alle gare del primo weekend di ottobre, funestato dal maltempo. Urge dunque un riassunto delle varie categorie per capire chi, riportandosi in linea con le avversarie, è stato capace di compiere un deciso salto in avanti.

Eccellenza 

Borgovercelli in campo per lasciarsi alle spalle un avvio di stagione da dimenticare, con la squadra in evidente di ritardo su una tabella di marcia che la vorrebbe in lotta per le zone nobili della classifica, La Pianese per alimentare un sogno che con una vittoria potrebbe condurre i torinesi in vetta alla graduatoria del girone A a braccetto con Venaria Reale e RG Ticino. Ne è venuta fuori una gara vibrante con due protagonisti assoluti, Andrea Rognone e Alfredo Mascolo, entrambi autori di una tripletta che ha fissato il risultato dell'incontro sul 3-3: un pareggio che premia maggiormente gli ospiti che arpionano un posto nei playoff anche se per i biancorossi resta il rammarico di un pareggio arrivato nel recupero di una gara che pareva archiviata con una vittoria.

La nuova classifica del girone

Promozione

Prosegue il sogno ad occhi aperti del Vogogna che espugna l'"Abate" di Cossato grazie al "magic moment" dei gemelli Fernandez (1-3) regalandosi un secondo posto in classifica che sa di impresa se si considera da dove partivano gli ossolani di Castelnuovo, desolatamente sul fondo della classifica nel campionato chiuso anzitempo dal Covid-19, e le ambizioni dei biellesi di Forzatti che con un successo avrebbero affiancato la Sparta Novara in vetta alla classifica. Il Città di Cossato è stato invece riagganciato dall'Omegna, che ha vinto una sorta di spareggio per i piani alti con la Juventus Domo grazie alla 100esima rete in carriera di Alessandro Elca, e dal Dormelletto che sta coltivando l'idea di abbandonare i pensieri di salvezza per guardare ad altri obiettivi dopo il rocambolesco successo sul campo del Bianzé, battuto 3-4 dopo continui ribaltamenti di fronte con rete risolutiva nella ripresa di Zoccheddu. Pensieri che non possono invece lasciare Piedimulera Sizzano, che impattano senza reti guadagnando un punto che per gli ossolani rappresenta il primo stagionale.

La nuova classifica del girone

Prima categoria

Un mercoledì perfetto quello del Carpignano che, vincendo il match interno con la Sanmartinese (2-1), si ritrova in nutrita compagnia in vetta alla classifica del girone A di Prima categoria. L'attacco sesiano segna un altro punto a proprio favore perché sono proprio Held e Seidita a fissare un risultato che Centrella ha provato a rimettere in discussione nella ripresa, senza riuscire a suonare la carica per la truppa di Frasson, ancora pienamente coinvolta nei bassifondi della classifica. A ruota il Feriolo che in un match dalle mille sfaccettature supera l'Ornavassese (2-3) rimanendo in scia delle prime della classe e pronto a compiere il definitivo salto che permetterebbe al gruppo di Ochetti di giocare per la vittoria del campionato. Infine era un vero e proprio spareggio-salvezza quello giocato a Borgolavezzaro tra i padroni di casa di Rimola e il Fomarco Don Bosco, con le due compagini ancora senza punti guadagnati: ne escono vincitori i novaresi che si impongono 2-1 grazie ai gol di Quattrini e Passarella che rendono vano il centro di Margaroli, gettando un'ombra di crisi sui biancoverdi ossolani partiti con ben altre ambizioni di classifica.

La nuova classifica del girone

Seconda categoria A

Considerato un vero e proprio scontro al vertice che ha avuto una preview anche durante la Coppa di categoria, quello tra San Pietro Gravellona Armeno era sicuramente il match clou del girone A di Seconda categoria. A vincere, al termine di un confronto serrato, sono stati i tocensi di Agostini che si sono imposti 3-2 sui cusiani grazie alla tripletta terrificante di Andrea Fioretti, cancellando la rovinosa sconfitta di Coppa che aveva imposto all'attenzione generale i granata di Ferri. Per il Gravellona primo posto in classifica al pari di Casale Corte Cerro e Quaronese mentre ora l'Armeno sarà costretto a rincorrere. Primi punti per il Bettole che in rimonta supera in maniera decisa la Mergozzese (1-4), manca all'appello il match tra Megolo Romagnano che verrà giocato mercoledì prossimo al "Bonomini" di Vogogna.

La nuova classifica del girone

Seconda categoria B

Torna deluso da Recetto il Gaglianico dove il pareggio per 1-1 con il River Sesia non consente ai biellesi di planare in testa alla classifica appaiando le tante squadre che sono riusciti a vincerne due su due in quest'avvio di stagione. Stesso risultato anche a Novarello dove l'Olimpia Sant'Agabio ospitava il La Cervo per smuovere la propria classifica rimediando un punto che consente alla formazione di Angelastri di lasciare lo scomodo ultimo gradino della graduatoria.

La nuova classifica del girone

Carmine Calabrese