Poker e primi tre punti per l’Oleggio Castello, Comignago tramortito - I AM CALCIO NOVARA

Poker e primi tre punti per l’Oleggio Castello, Comignago tramortito

Una fase della ripresa
Una fase della ripresa
NovaraPrima Categoria Girone A

Se come sembra sarà l’ultima partita del 2020 l’Oleggio Castello non poteva trovare modo migliore di chiudere l’anno solare, vittoria per quattro a due contro gli eterni rivali del Comignago e primi tre punti che danno ossigeno alla formazione di De Lise dopo un inizio di campionato tribolato, male invece gli ospiti alla seconda sconfitta consecutiva e che sono sembrati insolitamente scarichi.

La prima frazione si chiude a reti bianche, meglio l’Oleggio Castello ma l’occasione più importante è del Comignago E’ un Oleggio Castello “sul pezzo “ quello che schiera De Lise e dopo un colpo di testa di Dapena deviato dalla difesa sono i padroni di casa a prendere il comando delle operazioni, al 15’ un diagonale di Dolcemascolo viene deviato in qualche modo in angolo da Campanello, al 20’ Conchedda finalizza male una ripartenza non inquadrando la porta avversaria, al 23’ un rinvio di Zotti da centro campo per poco non sorprende l’estremo del Comignago che deve deviare in corner, al 25’ Merchioni serve Caramella che da dentro l’area di rigore calcia alle stelle, un errore insolito per un giocatore della sua tecnica. L’Oleggio Castello tira il fiato e rischia immeritatamente di finire la prima frazione sotto di un gol, il destro a giro di Meleleo lascia immobile Ruga ma la sfera bacia il palo e termina sul fondo.

Poker Oleggio Castello, il Comignago si arrende senza combattere Non cambia il copione dopo la pausa, al 2’ incursione di Caramella che calcia fuori, al 9’ arriva il meritato vantaggio per i padroni di casa, punizione di Di Cristofano per Merchioni che beffa la difesa del Comignago e batte Campanello, lo stesso Merchioni si ripete dieci minuti più tardi su assist di Caramella ma il doppio vantaggio dura poco più di un minuto, al 20’ sponda di Minniti per Meleleo che insacca senza problemi. E’ solo un fuoco di paglia per il Comignago, l’Oleggio preme e dopo una punizione di Caramella deviata in corner da Campanello trova il tris con Dolcemascolo su assist del nuovo entrato Anelli, alla mezzora il poker lo serve Caramella con una bruciante ripartenza, serve poco un attimo prima del triplice fischio il gol di Minniti.

OLEGGIO CASTELLO-COMIGNAGO 4-2

Reti: 9'st e 19'st Merchioni (O), 20'st Meleleo (C), 28'st Dolcemascolo (O), 30'st Caramella (O), 49'st Minniti (C).

Oleggio Castello (4-2-3-1): Ruga; Zotti, Comazzi, Corona, Merchioni; Gibogini (24’st Zanetti), Di Cristofano; Tripoldi (14’st Anelli), Conchedda (47’st Fete), Caramella (39’st Niang); Dolcemascolo (29’st Lapolla). A disposizione: Giovannetti, Lepore, Acquadro. All. De Lise

Comignago (4-4-2): Campanello; Calone, Colaci (32’st Monaco), Dapena, Osumanu; De Giorgi (12’st Mantoan), Ragazzoni (1’st Omarini), Harka, Vaglica (22’st Notte); Meleleo, Minniti. A disposizione: Morella, Seresin, Maioli, Raso, Brigatti. All. Mastromonaco

Arbitro: Benradi di Ivrea.

Note: Corner 5-0. Ammoniti Gibogini e Dolcemascolo per l’Oleggio Castello, Ragazzoni per il Comignago. Spettatori 70ca.

Marco Dho

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche