Novara-Renate 1-2, la capolista nel finale passa al Piola - I AM CALCIO NOVARA

Novara-Renate 1-2, la capolista nel finale passa al Piola

Buzzegoli non basta
Buzzegoli non basta
NovaraSerie C Girone A

Non funziona la cura Marcolini, un punto in tre partite e soli due punti nelle ultime cinque costringono gli azzurri a guardarsi alle spalle in attesa di tempi migliori, il Renate vince all’ultimo respiro ma con pieno merito al “Piola” legittimando il primo posto nel girone A di Serie C. Gli azzurri nonostante tutto hanno colpito una traversa e sbagliato due gol clamorosi con Zigoni, la rete di Buzzegoli è servita solo a svegliare il Renate che da lì in avanti ha dominato.

Occasioni da entrambe le parti ma il risultato non cambia 3-5-2 per Marcolini con l’inedita coppia in attacco Cisco-Zigoni, parte in panchina Bianchi, a centrocampo Buzzegoli ha vicino Firenze e Collodel; un solo cambio per il Renate rispetto al due a zero di Carrara, out lo squalificato Giovinco, dentro Kabashi. Match equilibrato fin dalle prime battute, il Novara rischia il pasticcio al 9’ andando vicino alla clamorosa autorete, gli azzurri al 13’ si divorano il gol del vantaggio con Zigoni che servito da Buzzegoli calcia addosso a Gemello da due passi, la regola del gol sbagliato gol subito va quasi in scena un minuto più tardi con la conclusione di Kabashi che sibila a fil di palo a Lanni battuto.

Il match perde d’intensità nella fase centrale di tempo, sveglia tutti Firenze con una conclusione improvvisa che centra in pieno la traversa al 26’, ancora Firenze al 33’ ma stavolta il suo destro non è pericoloso, al 34’ ci prova Kabashi, blocca Lanni, prima dell’intervallo colpo di testa di Guglielmotti che termina poco distante dall’incrocio dell’estremo novarese.

Galuppini gol mette le ali al Renate Dentro Lanini per un Cisco inconcludente, al 3’ il Novara trova il vantaggio con Buzzegoli che vince un rimpallo al limite dell’area e batte Gemello, gran gol del capitano azzurro; il Renate non accusa il colpo, al 6’ e al 9’ due conclusioni fotocopia di Galuppini colpiscono la traversa, il primo tiro in pieno, il secondo la scheggia e il Novara può ritenersi fortunato ad essere ancora sull’uno a zero. Il Renate continua ad attaccare, il Novara dopo l’uscita di Buzzegoli perde metri, ci provano Rada e ancora Galuppini, al 23’ il meritato pareggio degli ospiti è firmato dal nuovo entrato De Sena che sfrutta al meglio una respinta corta di Lanni su conclusione del solito Galuppini. Il Novara spreca al 32’ con Zigoni un’altra clamorosa chance per il due a uno, solo davanti a Gemello su una conclusone deviata di Lanini calcia fuori, al 41’ bel riflesso di Lanni su Silva; sembra un punto a testa e invece Galuppini con una volee al secondo minuto di recupero manda il Renate in paradiso.

NOVARA-RENATE 1-2

Reti: 3’st Buzzegoli (N), 23’st De Sena (R), 47’st Galuppini (R).

Novara (3-5-2): Lanni; Sbraga, Migliorini, Bove; Lamanna, Collodel, Buzzegoli (9’st Mbaye), Firenze, Piscitella (31’st Bianchi); Cisco (1’st Lanini), Zigoni. A disposizione: Spada, Desjardins, Pogliano, Natalucci, Pagani, Bianchi, Bellich, Rusconi, Tordini. All. Marcolini

Renate (3-5-2): Gemello; Anghileri, Silva, Possenti; Guglielmotti (42’st Merletti), Kabashi, Ranieri (17’st De Sena), Rada, Esposito; Maistrello (29’st Marano), Galuppini. A disposizione: Bagheria,Marafini, Sorrentino, Santovito, Lakti, Damonte, Confalonieri. All. Diana

Arbitro: Ricci di Firenze

Note: Corner 0-6. Ammoniti Bove, Zigoni, Firenze e Mbaye per il Novara, Kabashi per il Renate. Match disputato a porte chiuse.

Marco Dho

Leggi altre notizie:NOVARA Serie C Girone A