Gozzano-Borgosesia 3-0, vittoria in dieci per i padroni di casa - I AM CALCIO NOVARA

Gozzano-Borgosesia 3-0, vittoria in dieci per i padroni di casa

Il raddoppio su rigore
Il raddoppio su rigore
VercelliSerie D Girone A

Non basta al Borgosesia oltre un’ora di superiorità numerica, il Gozzano trova la quadra proprio in dieci contro undici e firma una bella vittoria dopo il pareggio contro Chieri di settimana scorsa. I valsesiani pagano i quasi due mesi di inattività e calano vistosamente alla distanza, da segnalare anche i tanti casi di covid che hanno colpito i granata che non potevano essere al meglio.

Un bel primo tempo, il Gozzano in dieci lo termina avanti E’ chiaro fin dai primi minuti il tema tattico della partita, il Gozzano attacca, il Borgosesia aspetta e prova a ripartire in contropiede, i granata sono pericolosissimi al 9’ quando Bramante serve D’Amuri che trova sulla sua strada Vagge che para con i piedi, sul prosieguo dell’azione ancora attento l’estremo di casa su Bramante. Al 17’ tiro-cross di Bramante che termina lontano dalla porta di Vagge, finalmente al 19’ si rende pericoloso il Gozzano con un tiro di Carta contrato dalla difesa; al 20’ una punizione di Carta viene parata con i pugni da Barlocco, è l’ultima azione del centrocampista di casa che nella circostanza si fa male. Al 23’ bel gesto tecnico di Allegretti che al volo impegna Barlocco, il numero dieci di casa va vicino al gol al 24’ con Barlocco ancora bravo a sventare la minaccia e al 25’quando prende il palo esterno; al 27’ il Gozzano rimane in dieci per un fallo in area granata di Carboni, l’arbitro non ha dubbi e manda il giocatore dei locali sotto la doccia, il Borgosesia potrebbe subito approfittarne alla mezzora ma Rizzo conclude troppo debolmente una bella azione alla mano, Vagge para senza troppi problemi. Il Gozzano passa in vantaggio al 34’ con Vono, bella la sua conclusione ma la difesa granata è troppo ferma nella circostanza; buon finale degli ospiti, D’Amuri al 38’ impegna Vagge mentre al 42’ un colpo di testa di Pettinaroli termina alto sulla traversa.

Il Gozzano non soffre l’inferiorità numerica, il Borgosesia non incide Nonostante l’inferiorità numerica il Gozzano domina in lungo e in largo la ripresa, al 3’ un colpo di testa di Sylla termina alto, al 7’ l’attaccante dei padroni di casa manca di un soffio la deviazione vincente ma si riscatta al 10’ procurandosi un calcio di rigore che Allegretti trasforma. Il Borgosesia non riesce a cambiare marcia, rischia di capitolare al 22’ ma Barlocco si oppone a Sylla che meriterebbe la soddisfazione personale, invece si accontenta di servire l’assist al 28’ per Cella che indisturbato fa tris. Poco da segnalare se non una punizione del neo entrato Calì fuori di poco.

GOZZANO-BORGOSESIA 3-0

Reti: 34’Vono, 11’st Allegretti su rigore, 28’st Cella

Gozzano (3-5-2): Vagge; Bianconi, Carboni, Pavan; Kayode, Piraccini, Carta (22’Gemelli), Cella (43’st Depace), Vono (39’st Rao); Sylla (46’st Rampin), Allegretti (42’st Olivato). A disposizione: Cincilla, Modesti, Cavucci, Di Giovanni. All. Soda

Borgosesia (4-4-2): Barlocco; Pezziardi, Confalonieri, Cortinovis, Baiardi (38’st Russo); Iannacone (16’st Bernardo), Rizzo, Pettinaroli (27’st Rovei), Bramante (42’st Calì); Aloia (16’st Matera), D’Amuri. A disposizione: Galli,  Bruno, Beretta, Monteleone. All. Prelli

Arbitro: Cadirola di Milano.

Note: Corner 10-1. Ammoniti Allegretti per il Gozzano, Matera, Cortinovis, Pezziardi e Pettinaroli per il Borgosesia. Espulso al 27’ del primo tempo Carboni per condotta violenta. Match giocato a porte chiuse.

Marco Dho

Leggi altre notizie:GOZZANO BORGOSESIA Serie D Girone A