Novara-Olbia 1-1, non basta agli azzurri un buon primo tempo - I AM CALCIO NOVARA

Novara-Olbia 1-1, non basta agli azzurri un buon primo tempo

Il Novara non riesce più a vincere
Il Novara non riesce più a vincere
NovaraSerie C Girone A

L’anno nuovo parte con un pareggio per il Novara che nonostante un buon primo tempo non riesce a superare l’Olbia in un importante scontro salvezza. Azzurri che dopo il vantaggio del 2003 Pagani hanno sprecato una clamorosa palla gol con Zigoni (all’ultima partita in Piemonte?), ripresa sottotono degli azzurri che subiscono subito il pareggio di Biancu e non hanno la forza di almeno provare a fare il due a uno.

L’uno a zero agli azzurri sta stretto Novara fin dalle prime battute diverso da quello che aveva malinconicamente finito il 2020, subito pericoloso Panico nel 4-2-3-1 di Banchieri che lo vede giocare dietro a Zigoni, al 3’ il suo destro viene parato da Tornaghi, brivido per gli azzurri al 9’, la palla che arriva a Ladinetti al milite dell’area è pulita ma il numero cinque dell’Olbia calcia nettamente alto. Novara avanti al 10’: bell’aggancio di Cisco sulla destra, l’esterno azzurro mette un pallone invitante che sfiora Zigoni e Pagani mette in rete per la sua prima rete da professionista; la reazione dell’Olbia non si fa attendere, all’11’ Pennington sfiora il palo con Lanni che sembrava sulla traeiettoria, al 17’ Cagnano serve Zigoni il cui pallonetto termina un metro alto sulla traversa, Clamorosa occasione per i padroni di casa al 19’, Buzzegoli serve Zigoni che solo davanti a Tornaghi calcia a lato tra lo stupore generale e l’incredulità degli addetti ai lavori presenti in tribuna; al 28’ ancora Novara, la conclusione di Cisco è troppo centrale seppur potente, Tornaghi blocca. Il tempo finisce senza ulteriori occasioni e con qualche nervosismo di troppo tra le due squadre.

L’Olbia pareggia, la ripresa è sottotono per il Novara La ripresa parte con il pareggio dell’Olbia, Biancu risolve una mischia in area dopo un contatto dubbio con Migliorini, prima rete per lui in stagione; al 7’ ci prova Panico su assist di Cagnano ma calcia fuori, ancora Panico al 10’ ma stesso risultato del tentativo precedente. L’Olbia ci crede, al 23’Ragatzu impegna Lanni in corner, ancora l’ex Cagliari al 32’ , blocca Lanni. Al 40’ Landinetti non trova la porta con un tentativo a giro che poteva essere sfruttato meglio, non succede più nulla e il match finisce uno a uno.

NOVARA-OLBIA 1-1

Marcatori: 10’Pagani (N), 6’st Biancu (O)

Novara (4-2-3-1): Lanni; Pogliano, Migliorini, Bove (19’st Gonzalez), Cagnano; Buzzegoli, Bianchi; Cisco (42’st Zunno), Panico (34’st Hrkac), Pagani (42’st Mbaye); Zigoni (19’st Lanini). A disposizione: Spada, Desjardins, Natalucci, Bellich,  Ivanov, Pellegrini. All. Banchieri

Olbia (4-3-1-2): Tornaghi; Pisano, Altare, Emerson, Secci (17’st Arboleda); Pennington (27’st Lella), Giandonato, Ladinetti; Biancu (27’st Doratiotto); Udoh (27’st Cocco), Ragatzu. A disposizione: Van Der Want, La Rosa, Demarcus, Pitzalis, Marisogu, Occhioni. All. Canzi

Arbitro: Bitonti di Bologna.

Note: Corner 5-3. Ammoniti Cisco per il Novara, Giandonato, Emerson e Lella per l’Olbia. Match giocato a porte chiuse.

Marco Dho

Leggi altre notizie:NOVARA Serie C Girone A